mercoledì, 21 aprile 2021
Medinews
18 Dicembre 2013

VACANZE CON ESPOSIZIONE AL SOLE PRIMA E DOPO LA DIAGNOSI DI MELANOMA SONO RISPETTIVAMENTE ASSOCIATE A MINORE SPESSORE DI BRESLOW E TASSI PIÙ BASSI DI RECIDIVA IN ITALIA

Molti studi in passato hanno riportato un’associazione tra esposizione al sole e migliore sopravvivenza al melanoma cutaneo. I ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano hanno analizzato attraverso un questionario l’associazione dell’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) con i fattori prognostici e con l’outcome in un’ampia coorte di pazienti con melanoma cutaneo: 289 pazienti (42%) al momento della diagnosi (gruppo 1) e 402 (58%) durante il follow-up (gruppo 2). Analisi statistiche sono state condotte per esaminare le associazioni tra esposizione al sole e i fattori prognostici per il melanoma e la sopravvivenza. Nello studio pubblicato sulla rivista PLos One, le vacanze caratterizzate da esposizione al sole, due anni prima della diagnosi di melanoma cutaneo, sono state significativamente associate a uno spessore di Breslow inferiore (p = 0,003), dopo aggiustamento per variabili multiple. Anche il numero di settimane trascorse al sole è stato significativamente e inversamente associato allo spessore, in modo dose-dipendente (p = 0,007). Dopo stratificazione per genere, l’associazione è stata evidenziata solo nelle donne (p = 0,0004), ma il rischio di recidiva del melanoma cutaneo in entrambe i sessi era significativamente più basso nei pazienti (n = 271) che avevano trascorso vacanze al sole dopo la diagnosi, dopo aggiustamento per variabili multiple che includevano l’istruzione, con un hazard ratio (HR) pari a 0,30 (IC 95%: 0,10 – 0,87; p = 0,03). In conclusione, le vacanze caratterizzate da esposizione al sole sono state associate a melanomi di spessore ridotto nelle donne e a più bassi tassi di recidiva in entrambe i sessi. Tuttavia, questi risultati non forniscono prova di un effetto causale diretto dell’esposizione al sole sulla sopravvivenza dal momento che altri fattori di confondimento, come i livelli sierici di vitamina D e lo stato socio-economico, possono avere un ruolo. E inoltre, negli individui che amano esporsi al sole altri fattori possono alterare questi risultati.

Sunny Holidays before and after Melanoma Diagnosis Are Respectively Associated with Lower Breslow Thickness and Lower Relapse Rates in Italy. PLoS One 2013 Nov 4;8(11):e78820
TORNA INDIETRO