mercoledì, 24 luglio 2024
Medinews
13 Settembre 2019

Safety of pregnancy following breast cancer (BC) in patients (pts) carrying a BRCA mutation (mBRCA): Results of an international cohort study

Very limited data are available on the safety of pregnancy and reproductive outcomes in mBRCA pts with prior BC history. We report the results of the largest study to date addressing these questions. This international, multicenter, hospital-based, retrospective cohort study included consecutive pts with invasive early BC (stage I-III) diagnosed between Jan-2000 and Dec-2012 at the age of ≤40 years and carrying a deleterious germline mBRCA. Primary endpoints were … (leggi tutto)

Si tratta di un lavoro puramente accademico che grazie alla collaborazione di 30 centri in tutto il mondo ha permesso di includere un grandissimo numero di pazienti nonostante il tumore della mammella nelle donne giovani e con mutazioni BRCA si possa considerare una condizione rara (circa il 5-7% del totale dei tumori mammari insorgono in pazienti con meno di 40 anni, e di questi poco più del 10% sono associati a mutazioni germinali dei geni BRCA). In questa collaborazione accademica hanno partecipato molto centri Italiani oltre all’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino di Genova.
I risultati preliminari dello studio sono stati presentati all’ASCO 2019 e ripresi il 5 settembre scorso in ASCO Post. I dati sono molto rassicuranti in quanto dimostrano che avere una gravidanza in pazienti giovani con mutazione BRCA che hanno effettuato trattamenti e follow-up adeguati sia da considerare sicuro e non debba essere controindicato. Non abbiamo osservato conseguenze negative né per la madre (simile prognosi in donne con o senza successiva gravidanza), né per i bambini (dati sovrapponibili a quanto atteso nella popolazione generale per quanto riguarda il tasso di malformazioni e complicanze delle gravidanze). Il dato di sicurezza per la prognosi delle pazienti è ancora più solido considerando che nelle analisi di sopravvivenza, per correggere dal potenziale guarantee time bias di questo tipo di analisi, abbiamo utilizzato due diversi approcci correttivi ed entrambi hanno messo in evidenza lo stesso risultato con assenza di effetto detrimentale della gravidanza sulla prognosi delle pazienti.
I risultati finali dello studio verranno presentati al prossimo congresso AIOM.
TORNA INDIETRO