venerdì, 3 febbraio 2023
Medinews
10 Novembre 2009

PROTEINA C-REATTIVA INDICA INFARTO MA NON ICTUS

La proteina C-reattiva è un indicatore per il rischio di attacco cardiaco ma non di ictus. E’ quanto emerge da una ricerca del Columbia University Medical Center di New York, pubblicata su Neurology. Sono stati analizzati 2240 partecipanti sopra i 40 anni. “Le persone con un livello maggiore di 3 milligrammi di C-reattiva – afferma Mitchell Elkind dell’American Academy of Neurology, ricercatore a capo dello studio – avevano il 70% di rischio in più di infarto, e il 55% di rischio in più di decesso per malattie cardiovascolari”. Questo confermerebbe la validità della proteina C-reattiva come indicatore dell’infarto, validità finora controversa. Tuttavia, “Non abbiamo trovato una correlazione tra la proteina e il rischio maggiore di ictus”, precisa Elkind.

Agi – Neurology
TORNA INDIETRO