sabato, 18 settembre 2021
Medinews
10 Novembre 2009

NO ALL’ASPIRINA IN PREVENZIONE PRIMARIA: NON ABBASSA LA MORTALITA’, PIU’ EMORRAGIE

L’aspirina a basso dosaggio è spesso prescritta a chi ha subito infarto o ictus per evitare nuovi episodi cardiovascolari. Ma molte migliaia di persone in Gran Bretagna assumono l’aspirina come misura preventiva già prima di aver avuto un sintomo cardiaco. Il Drugs and therapeutics bulletin (Dtb) inglese riporta una recente analisi di 6 trial che hanno coinvolto un totale di 95.000 pazienti, pubblicata dalla rivista Lancet, che conferma la non opportunità di usare l’aspirina in prevenzione primaria in chi non ha mai avuto segni di malattia cardiovascolare. Infatti l’impatto sulla riduzione della mortalità è quasi nullo, mentre è alto il rischio di gravi emorragie gastrointestinali.

Agi – Drugs and therapeutics bulletin
TORNA INDIETRO