lunedì, 22 luglio 2024
Medinews
23 Luglio 2013

ANALISI Q-TWIST PER COMPARARE IPILIMUMAB/DACARBAZINA VS PLACEBO/DACARBAZINA IN PAZIENTI CON MELANOMA IN STADIO III-IV

Lo studio internazionale, randomizzato, in doppio cieco, di fase 3, CA184024, che ha comparato l’associazione ipilimumab/dacarbazina vs placebo/dacarbazina in pazienti con melanoma in stadio III-IV non trattati, ha evidenziato un miglioramento significativo della sopravvivenza con ipilimumab. Obiettivo di questa analisi, pubblicata sulla rivista British Journal of Cancer, era esaminare la sopravvivenza, in relazione alla qualità di vita, nei pazienti arruolati nello studio CA184024. Il tempo di sopravvivenza è stato suddiviso nei seguenti stati di salute: tossicità, tempo prima della progressione senza tossicità e recidiva fino a decesso o termine del follow-up. Il Q-TWiST (quality-adjusted time without symptoms of disease or toxicity of treatment) è stato calcolato come somma, ponderata per l’utilità, delle durate medie degli stati di salute identificati. Le analisi sono state ripetute su periodi prolungati di follow-up. I ricercatori della RTI-Health Solutions, Research Triangle Park in Carolina del Nord, basandosi su una combinazione dei punteggi di utilità dello studio ed esterni, hanno osservato una differenza di Q-TWiST in questo studio di 0,50 mesi (p = 0,0326) dopo un anno, in favore di ipilimumab; la differenza Q-TWiST è aumentata a 1,5 mesi dopo 2 anni di follow-up (p = 0,0091), a 2,36 mesi dopo 3 anni (p = 0,005) e a 3,28 mesi dopo 4 anni (p = 0,0075). In conclusione, durante il primo anno di studio, è stata notata poca differenza tra i gruppi in termini di sopravvivenza in relazione alla qualità di vita, ma dopo 2, 3 e 4 anni di follow-up, nei pazienti con melanoma avanzato lungo-sopravviventi, i benefici del trattamento con ipilimumab/dacarbazina, rispetto a placebo/dacarbazina, continuano ad aumentare.

Q-TWiST analysis comparing ipilimumab/dacarbazine vs placebo/dacarbazine for patients with stage III/IV melanoma. British Journal of Cancer 2013 Jul 9;109(1):8
TORNA INDIETRO