sabato, 20 luglio 2024
Medinews
10 Febbraio 2014

ADERENZA ALLE LINEE GUIDA DI CONSENSO PER LA DIAGNOSI E IL TRATTAMENTO DI PAZIENTI ADULTI CON SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI: STUDIO PROSPETTICO DELLA POPOLAZIONE FRANCESE

La diagnosi iniziale e il trattamento del sarcoma dei tessuti molli in tutti gli stadi (attraverso metodiche d’immagine, biopsia o revisione del team multidisciplinare, MDT) devono essere migliorate, in particolare fuori da centri specializzati. I sarcomi dei tessuti molli sono tumori rari e presentano istologia varia. La gestione e il trattamento sono dunque complessi, ma cruciali per gli ‘outcome’ dei pazienti. Ricercatori francesi, coordinati dai colleghi dell’Institut Bergonié e Università di Bordeaux, hanno valutato l’aderenza alle linee guida di trattamento del sarcoma dei tessuti molli in due regioni francesi (che costituiscono il 10% della popolazione francese) e riportato l’incidenza standardizzata. I pazienti che avevano ricevuto diagnosi di un sarcoma dei tessuti molli tra il 1 novembre 2006 e il 31 dicembre 2007 sono stati identificati dalla consultazione degli esiti patologici, di cartelle mediche e registri del cancro. L’aderenza alle linee guida è stata valutata attraverso 23 criteri (validati con metodo di consenso Delphi) e sono stati stimati i tassi di incidenza standardizzati per età e sesso. Sono state inoltre riportate le associazioni tra paziente, trattamento e fattori istituzionali e aderenza ai tre criteri compositi maggiori relativi alla diagnostica d’immagine, alla biopsia e alla revisione MDT. Nello studio pubblicato sulla rivista Annals of Oncology (leggi abstract), sono stati inclusi 274 pazienti (57.7% maschi, età media 60.8 anni). Gli ambulatori erano globalmente abbastanza disponibili, con un’aderenza a 10 criteri di oltre il 70%. I tre criteri con perfetto consenso Delphi che hanno mostrato bassa aderenza erano: diagnosi istologica ricevuta prima della chirurgia, adeguatezza della diagnosi istologica (aderenza intorno al 50% per entrambi) e discussione MDT prima della chirurgia (aderenza < 30%). Il trattamento fornito al di fuori di centri specializzati è stato associato a più bassa aderenza a tutti i tre criteri compositi e specifiche localizzazioni e/o caratteristiche del tumore sono state associate a più bassa aderenza a diagnostica d’immagine, metodi e incontri MDT. I tassi di incidenza standardizzati per il sarcoma dei tessuti molli erano pari a 4.09, nella popolazione europea, e a 3.33, a livello mondiale, casi ogni 100.000 abitanti. In conclusione, la diagnosi iniziale di sarcoma dei tessuti molli e il trattamento, a tutti gli stadi, eseguite attraverso metodiche d’immagine, biopsia e incontri del team multidisciplinare, devono essere migliorate, in particolare fuori dai centri specializzati. Sono quindi necessari interventi educazionali per aumentare il livello di consapevolezza e conoscenza del chirurgo sul sarcoma e quello dei pazienti riguardo l’importanza di ricercare cure specialistiche.
TORNA INDIETRO