mercoledì, 17 luglio 2019

Contenuto

30 agosto 2011

LA MUSICOTERAPIA PUÒ RIDURRE ANSIA E STRESS NEI MALATI DI CANCRO

La musicoterapia può contribuire a ridurre l'ansia e a migliorare l'umore nelle persone affette da cancro. E' quanto emerge da un'analisi effettuata su una serie di studi pubblicati di recente su numerose riviste scientifiche. Joke Bradt, specialista in terapia di arti creative presso la Drexel University di Philadelphia, ha esaminato insieme ai suoi colleghi i dati provenienti da 30 studi precedenti sugli effetti della musicoterapia o del semplice ascolto musicale su 2.000 malati di cancro. Rispetto ai pazienti che hanno ricevuto solo il trattamento standard anticancro, i dati combinati degli studi hanno suggerito che i pazienti che avevano ricevuto anche il trattamento musicoterapeutico hanno mostrato un livello di ansia e di dolore notevolmente più basso e un punteggio dell'umore più alto. Inoltre, la loro frequenza cardiaca è risultata inferiore di circa quattro battiti al minuto. Anche se i dati non sono stati sufficienti per stabilire se i pazienti sono stati aiutati maggiormente dalla musicoterapia o dal semplice ascolto di cd, Bradt ritiene che nel primo caso gli effetti siano migliori. "Con un musicoterapeuta i pazienti sono normalmente coinvolti nel fare musica, cantando o suonando strumenti - ha spiegato a Health News - e i terapisti sono in grado di progettare un programma di trattamento per ogni paziente". "Il paziente - ha infine concluso - può diventare un partecipante attivo e sentire davvero un maggiore controllo della situazione". La ricerca è ora incentrata nel capire che tipo di terapia musicale può aiutare in maniera più specifica i pazienti nelle diverse fasi del loro trattamento del cancro.

Anteprima News

11/07/19

I PEDIATRI DI FAMIGLIA FIMP AL MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO
“NEI NOSTRI STUDI SERVONO PIU’ COLLABORATORI E STRUMENTI DIAGNOSTICI”

Il Presidente Paolo Biasci: “Così possiamo favorire l’appropriatezza prescrittiva, ridurre le ospedalizzazioni e determinare importanti risparmi all’intero sistema sanitario nazionale. Rapporto di fiducia con le famiglie elemento di forza dell’assistenza pediatrica grazie al rapporto convenzionale”

Roma, 11 luglio 2019 – “Bisogna garantire su tutto il territorio nazionale studi di pediatri di famiglia dotati di personale qualificato e di attrezzature diagnostiche a risposta rapida (o self-help).…
28/06/19

I FIMP: “CONDIVIDIAMO LE PROTESTE DEL MINISTRO GRILLO CONTRO CHI VUOLE METTERE IN DUBBIO IL VALORE DELLE VACCINAZIONI”

Roma, 27 giugno 2019 - “Facciamo nostre le parole del Ministro della Salute Giulia Grillo, parole che devono far molto riflettere su quanto sta avvenendo nel nostro Paese rispetto ad una questione,…
26/06/19

DEDALUS ACQUISISCE IL 60% DI SOFTECH, ECCELLENZA NELLE
SOLUZIONI INFORMATICHE SOCIO-SANITARIE
ORA POSSIBILE OTTIMIZZARE RISORSE DISPONIBILI E OFFERTA DI QUALITÀ PER IL PAZIENTE IN TUTTO IL PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE

In arrivo un’offerta integrata per medici di famiglia, servizi territoriali e ospedalieri con i servizi sociali, grazie al D-Four, piattaforma tecnologica di ultima generazione.

Firenze, 26 giugno 2019 – Dedalus ha acquisito il 60% della società Softech di Bologna, leader nel segmento delle soluzioni socio-sanitarie. L’ingresso di Softech completa la strategia globale di…
24/06/19

Senior Italia e Sumai lanciano allarme su difficoltà degli anziani a curarsi: subito un Tavolo con pazienti, società scientifiche e istituzioni

Roma, 24 giugno 2019 – “Serve un tavolo di confronto urgente sul diritto alla salute e alle cure per gli over 65 che veda coinvolti pazienti, istituzioni e mondo medico-scientifico, perché oggi in…
20/06/19

LA FIMP: “BISOGNA FAVORIRE LA PREVENZIONE DEGLI ABUSI SUI MINORI
SERVONO CORSI FORMATIVI SPECIFICI PER PEDIATRI DI FAMIGLIA E INSEGNANTI”

Il dott. Luigi Nigri: “In Italia manca ancora una vera cultura su un fenomeno che presenta numeri preoccupanti e che risulta in crescita. Già a livello universitario vanno previsti degli interventi”

Roma, 20 giugno 2019 – “La prevenzione degli abusi e delle violenze su bambini e adolescenti deve per forza passare dai professionisti che più di tutti interagiscono regolarmente con i minori. Quindi…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522