mercoledì, 21 novembre 2018

 

Salute e società

LA SIR: “GARANTIRE SEMPRE LA LIBERTA’ PRESCRITTIVA DEL MEDICO
E LA CONTINUITA’ TERAPEUTICA DEL PAZIENTE REUMATOLOGICO”

La Società Scientifica ha presentato ricorso al TAR contro il provvedimento di cinque Regioni di unirsi per l’acquisto di un unico farmaco biosimilare. “Così non sono più tutelati i diritti costituzionali sia dello specialista che del malato. E i risparmi ottenuti rischiano di essere solo virtuali”

Roma, 19 novembre 2018 – La Società Italiana di Reumatologia (SIR) ha presentato ricorso al TAR contro la recente decisione di cinque Regioni (Piemonte, Valle d’Aosta, Lazio, Sardegna e Veneto) di unirsi per la gara d’acquisto di un farmaco biosimilare usato per la cura di alcune patologie…

CANCRO: UN ITALIANO SU 3 CERCA ON LINE NOTIZIE CORRETTE SULLA DIETA
BOOM DI ACCESSI AL PORTALE WEB “ANTI FAKE NEWS” DEGLI ONCOLOGI

Roma, 18 novembre 2018 – L’alimentazione, intesa come strumento di prevenzione e “cura” dei tumori, è l’argomento più cliccato. Seguono le terapie alternative e cause e rimedi alle neoplasie. Fabrizio Nicolis: “Più della metà degli internauti è confuso per colpa delle troppe informazioni sulla salute che circolano in Rete”

Ancora troppi italiani non conoscono il ruolo che l’alimentazione può svolgere contro il cancro. Ben il 37% degli utenti del web, che cercano notizie corrette di oncologia, ha chiesto agli esperti informazioni su questo tema fondamentale. La nutrizione come strumento sia di prevenzione che di…

TUMORI: “LA QUALITÀ DI VITA È ESCLUSA DAL 47% DEGLI STUDI CLINICI
UN PATTO OSPEDALE-TERRITORIO PER AFFRONTARE I NUOVI BISOGNI DEI PAZIENTI”

Roma, 17 novembre 2018 – Una revisione di 446 sperimentazioni pubblicata su “Annals of Oncology” ha evidenziato che circa la metà dei trial non considera questi aspetti. La Presidente Stefania Gori: “Se trascurati, compromettono l’adesione alle terapie”. Nel primo progetto per intercettare i piccoli disturbi siglata l’intensa fra oncologi, medici di famiglia e farmacisti

La qualità di vita delle persone colpite da tumore è ancora trascurata. I clinici affrontano raramente questo aspetto e pochi pazienti ne parlano con il medico. Non solo. Nel 47% degli studi la qualità di vita è esclusa dai criteri per valutare l’efficacia di un trattamento. Il risultato emerge da…

TUMORI: "IN ITALIA GLI ANZIANI GUARISCONO MENO CHE IN EUROPA
GLI SCREENING ANTICANCRO SIANO ESTESI FINO A 74 ANNI”

Roma, 16 novembre 2018 – La Presidente Stefania Gori: “Questi esami permettono di scoprire la malattia in fase iniziale”. Nel nostro Paese solo il 37% degli anziani è vivo a un quinquennio dalla diagnosi. Le cause: stili di vita scorretti e minore accesso a terapie efficaci. Successo per il primo progetto per prevenire e vincere le neoplasie in questa popolazione

Ogni giorno in Italia più di 510 nuove casi di cancro riguardano gli over 70. Il 63% dei pazienti colpiti da tumore è vivo a cinque anni dalla diagnosi, percentuale che pone il nostro Paese al vertice in Europa. Purtroppo non è così per gli anziani, che presentano tassi inferiori alla media…

Novità in medicina

IL CHMP HA RILASCIATO PARERE POSITIVO PER L’ESTENSIONE DI INDICAZIONE
DI NIVOLUMAB IN ASSOCIAZIONE AD UN BASSO DOSAGGIO DI IPILIMUMAB
COME TRATTAMENTO IN PRIMA LINEA PER I PAZIENTI CON CARCINOMA
A CELLULE RENALI AVANZATO A RISCHIO INTERMEDIO/SFAVOREVOLE

(PRINCETON, NJ, 19 novembre 2018) – Raccomandazione basata sui risultati dello studio clinico di Fase 3 CheckMate -214

Bristol-Myers Squibb ha annunciato oggi che la Commissione per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia Europea del farmaco ha adottato parere positivo raccomandando l’associazione di nivolumab con un basso dosaggio di ipilimumab nel trattamento in prima linea dei pazienti con carcinoma a…

TUMORI: “L’ONCOLOGIA DI PRECISIONE RADDOPPIA LA SOPRAVVIVENZA
RISPARMI DALLE TERAPIE MIRATE, MA SERVONO TEAM MULTIDISCIPLINARI”

Roma, 17 novembre 2018 – Le cure “su misura” evitano inutili tossicità e i conseguenti ricoveri in ospedale. La presidente Stefania Gori: “L’istituzione di un Molecular Tumor Board è il primo passo per garantire al paziente le competenze di tutti gli esperti e l’accesso ai trattamenti personalizzati”

L’oncologia di precisione è in grado di migliorare le percentuali di sopravvivenza nella fase metastatica della malattia, fino a raddoppiarle. Notevoli anche i risparmi, grazie all’utilizzo delle terapie mirate solo nei pazienti che ne possono beneficiare, evitando inutili tossicità e i ricoveri in…

TUMORI: “IN ITALIA -17,6% DI DECESSI IN 15 ANNI, PRIMATO IN EUROPA
SERVONO PIÙ RISORSE PER IL FONDO DEI FARMACI INNOVATIVI”

Roma, 16 novembre 2018 – Le nuove terapie hanno consentito un netto miglioramento anche della sopravvivenza. Nel 2018, per la prima volta, il tetto di 500 milioni di euro sarà superato. La presidente Stefania Gori: “È necessario che questa fonte dedicata sia riconfermata per il prossimo triennio e implementata”

In Italia le morti per cancro diminuiscono in misura maggiore rispetto al resto d’Europa. Il nostro Paese si trova al primo posto in questa classifica: in 15 anni (2001-2016) il calo dei decessi è stato pari al 17,6%, in Francia e Spagna al 16%, nel Regno Unito al 13% e in Germania al 12,3%. Un…

LA COMMISSIONE EUROPEA APPROVA CABOZANTINIB PER IL TRATTAMENTO DEL CARCINOMA EPATOCELLULARE IN PAZIENTI ADULTI PRECEDENTEMENTE TRATTATI CON SORAFENIB

Parigi (Francia), 15 novembre 2018 – Ipsen (Euronext: IPN; ADR: IPSEY) ha annunciato oggi che la Commissione Europea (CE) ha approvato cabozantinib 20, 40, 60 mg come monoterapia per il Carcinoma Epatocellulare (HCC) negli adulti precedentemente trattati con sorafenib. L’approvazione permette la commercializzazione di cabozantinib per questa indicazione nei 28 Stati membri dell’Unione Europea, in Norvegia e Islanda.

“L’approvazione di cabozantinib da parte della Commissione Europea offre una nuova opzione necessaria ai pazienti con carcinoma epatocellulare. Fino ad ora, i medici in Europa avevano a disposizione solo una terapia approvata per il trattamento di seconda linea di questo tumore aggressivo e…

Anteprima news

20/11/18

CARDIOLOGIA, IN FONDAZIONE POLIAMBULANZA SOSTITUITA
UNA PROTESI MITRALICA DANNEGGIATA:
LA NUOVA VALVOLA INSERITA CON UNA SOLA PUNTURA VENOSA

Brescia, 20 novembre 2018 – Per la prima volta in città e provincia, nel reparto di Cardiologia di Fondazione Poliambulanza, è stato eseguito un intervento di “Valve in Valve”. L’intervento consiste…
20/11/18

LA PEDIATRIA DI FAMIGLIA A SOSTEGNO DI UNA PRESCRIZIONE APPROPRIATA

Roma, 20 novembre 2018 – La settimana dal 12 al 18 novembre anche quest’anno è stata dedicata alla sensibilizzazione sull’uso corretto degli antibiotici. La FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri)…
17/11/18

IL “PREMIO PACE” ALLE GIORNALISTE BERTI E CARBONE

Roma, 17 novembre 2018 – Laura Berti, conduttrice e curatrice di “Medicina 33” (TG2), e Nicoletta Carbone, conduttrice di “Obiettivo Salute” (Radio24), sono le vincitrici della diciassettesima…
17/11/18

IN POLIAMBULANZA, IL NUOVO SERVIZIO DI DIAGNOSI E TRATTAMENTO RETINICO PER PREVENIRE LA CECITA’ NEI PREMATURI

Brescia, 17 novembre 2018 – Ogni anno in Italia, su circa 458mila bambini che nascono, più di 30mila sono prematuri. Una parte di questi (con peso inferiore a 1500 gr. o età gestazionale inferiore…
15/11/18

MELANOMA: “A MILANO IL GOLF SOSTIENE LA PREVENZIONE
CONTROLLIAMO I NEI DI TUTTI I CITTADINI PER SCONFIGGERE IL TUMORE”

Milano, 15 novembre 2018 - Sport e prevenzione diventano un binomio vincente nella lotta contro il melanoma, un tumore della pelle molto aggressivo. Domenica 18 novembre a Milano, durante la tappa…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it