Salute e società

LA SIR: “L’ITALIA ATTIVI SUBITO LE RETI REUMATOLOGICHE REGIONALI
COSI’ POSSIAMO FAVORIRE L’ACCESSO ALLE CURE E LE DIAGNOSI PRECOCI”

Malattie gravi come l’artrite reumatoide sono individuate anche dopo 2 anni dall’esordio. Il Presidente Luigi Sinigaglia: “Il nostro Paese all’avanguardia per la ricerca ma fanalino di coda per uso di nuove terapie. L’assistenza ai pazienti è ancora insufficiente e non uniforme su tutto il territorio nazionale”

Madrid 13 giugno 2019 – In Italia si registrano ancora troppi ritardi nella diagnosi delle malattie reumatologiche, soprattutto riguardo alle artropatie infiammatorie che sono le più gravi ed invalidanti. L’artrite reumatoide viene individuata con ritardo, a volte anche uno o due anni dopo l’esordio…

LE MALATTIE DELLA PELLE COLPISCONO QUINDICI MILIONI DI CITTADINI
LA DERMATOLOGIA ITALIANA AI VERTICI NEL MONDO PER DIAGNOSI E CURA

In crescita dermatite atopica, psoriasi, tumori cutanei. Il prof. Calzavara Pinton: “Siamo apripista anche delle altre specialità mediche. Assistiamo ad una vera e propria rivoluzione nei trattamenti

Milano, 7 giugno 2019 – Quindici milioni di italiani, circa il 25% della popolazione, soffrono di malattie della pelle. Patologie come dermatite atopica, psoriasi e tumori cutanei sono sempre più diffuse, anche a causa dell’ambiente e del progressivo invecchiamento dei cittadini. La dermatologia è…

POLIAMBULANZA: DA OGGI CENTRO D’AVANGUARDIA PER SIMULARE IL PARTO E L’ASSISTENZA AL NEONATO

Obiettivo: tutelare la sicurezza delle mamme e dei nascituri. Apparecchiature e sale ultra tecnologiche consentono al personale medico, ostetrico e infermieristico di esercitarsi e tenersi in continuo aggiornamento

Brescia, 6 giugno 2019 – La formazione del personale con un centro di simulazione avanzato è fondamentale per affrontare ogni situazione clinica. Il parto in tutte le sue fasi è un evento naturale ma, in caso di complicanze, la corretta valutazione dei tempi e la perfetta integrazione…

MELANOMA AVANZATO: SOPRAVVIVENZA A CINQUE ANNI NEL PIÙ LUNGO FOLLOW-UP AD OGGI OSSERVATO IN PAZIENTI TRATTATI CON LA COMBINAZIONE NIVOLUMAB E IPILIMUMAB

L’analisi a cinque anni dello studio CA209-004 di fase 1 evidenzia una sopravvivenza a lungo termine in pazienti con melanoma avanzato dopo sospensione del trattamento

L’analisi dello studio CheckMate -067 di fase 3 fornisce nuovi dati sulla qualità di vita a lungo termine con nivolumab in monoterapia e in combinazione con ipilimumab

(PRINCETON, NJ, 4 giugno 2019) – Bristol-Myers Squibb Company ha annunciato i risultati aggiornati degli studi che hanno valutato nivolumab e ipilimumab, in monoterapia o in combinazione, in pazienti con melanoma avanzato o metastatico. Queste analisi sono state presentate lunedì 3 giugno (Abstract…

Novità in medicina

TUMORI: “ITALIA AL VERTICE IN EUROPA NELL’ONCOLOGIA DI PRECISIONE
SONO 100 I LABORATORI CERTIFICATI PER ESEGUIRE TEST MOLECOLARI”

La presidente AIOM Stefania Gori: “Le analisi delle alterazioni genetiche consentono di scegliere le terapie migliori”. Servono banche dati che raccolgano informazioni anche sui pazienti finora esclusi dagli studi clinici. L’umanizzazione delle cure migliora fino al 25% la qualità di vita dei malati

Verona, 14 giugno 2019 – Sono più di 100 i centri certificati nel nostro Paese accreditati per l’esecuzione dei test molecolari, esami che permettono di individuare in anticipo la cura adatta a ogni paziente colpito da tumore. L’Italia è al vertice a livello europeo nell’oncologia di precisione,…

CANCRO: TASSI DI RISPOSTA FINO AL 60% GRAZIE A LAROTRECTINIB NEI PAZIENTI CON FUSIONE DI TRK

• In 5 pazienti affetti da tumori con fusione di TRK con metastasi cerebrali e istologie diverse, il tasso di risposta globale è stato del 60%, con controllo di malattia raggiunto in tutti i pazienti
• In 14 pazienti adulti e pediatrici affetti da tumori con fusione di TRK e tumori primitivi del sistema nervoso centrale (SNC) (inclusi gliomi ad alto grado di malignità), il tasso di risposta globale è stato del 36%, incluse 2 risposte complete
• Il 71% dei pazienti valutabili affetti da tumori primitivi del SNC ha manifestato controllo della malattia per almeno 24 settimane
• Prima analisi prospettica dell'attività di larotrectinib nei pazienti affetti da tumori con fusione di TRK e malattia intracranica illustrata in una presentazione orale il 3 giugno 2019 in occasione del congresso annuale dell'ASCO 2019

Milano, 5 giugno 2019 – Risposte cliniche e controllo duraturo della malattia. Sono importanti i risultati ottenuti da larotrectinib, il primo inibitore orale delle proteine di fusione TRK (tropomyosin receptor kinase), in pazienti (adulti e bambini) affetti da tumori con fusione di TRK e metastasi…

DURVALUMAB, UNICA IMMUNOTERAPIA CON SOPRAVVIVENZA GLOBALE A TRE ANNI NEL TUMORE DEL POLMONE NON A PICCOLE CELLULE IN STADIO III NON OPERABILE

In base ai dati presentati al Congresso ASCO 2019, il 57% dei pazienti è vivo dopo tre anni rispetto al 43,5% con placebo

Chicago, 3 giugno 2019 - AstraZeneca ha presentato al Congresso Annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO) a Chicago i risultati di sopravvivenza globale (OS) a tre anni dallo studio di fase III PACIFIC con durvalumab nel tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio III…

TUMORE DEL POLMONE: DATI DI SOPRAVVIVENZA A 5 ANNI PER PEMBROLIZUMAB IN PRIMA LINEA

I dati del più lungo follow-up di pembrolizumab nello studio KEYNOTE-001 mostrano che 1 paziente su 3 con tumore del polmone non a piccole cellule avanzato ed elevata espressione di PD-L1, è vivo a 5 anni. Risultati presentati al Congresso ASCO in corso a Chicago

Presentata anche un’analisi aggiornata di sopravvivenza globale e nuovi dati sulla progressione della malattia dopo ulteriore linea di trattamento (sopravvivenza libera da progressione 2) dello studio KEYNOTE-189

Marina Garassino, responsabile della Struttura Semplice di Oncologia Medica Toraco Polmonare, Dipartimento Oncologia Medica, presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale di Tumori di Milano: “Dati importanti che confermano che la sequenza del trattamento nel tumore del polmone deve sempre iniziare con l’immunoterapia in prima linea, sia in monoterapia che in combinazione”.

Kenilworth (New Jersey), 1 giugno 2019 – MSD ha annunciato la presentazione dei dati di efficacia e sicurezza a cinque anni di pembrolizumab, farmaco anti-PD-L1, in monoterapia, nei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC) avanzato dal primo studio KEYNOTE (KEYNOTE-001 di fase…

Anteprima news

14/06/19

REUMATOLOGIA: ANNAMARIA IAGNOCCO NUOVO PRESIDENTE ELETTO DELL'EULA

Madrid, 14 giugno 2019 - Annamaria Iagnocco è il nuovo Presidente Eletto dell'EULAR (European League Against Rheumatism). Tra due anni sarà la prima donna italiana a guidare l'associazione europea che…
14/06/19

SIMG: NASCE IL ‘CORE CURRICULUM’ DELLA MEDICINA DI FAMIGLIA
UNA VISIONE UNITARIA DELLA PROFESSIONE IN ITALIA E IN EUROPA

Firenze, 14 giugno 2019 – Un documento che definisce i cardini della medicina generale e su cui si deve basare la formazione triennale dei futuri professionisti. È il “Core Curriculum” della medicina…
10/06/19

Tumori: al via la collaborazione fra Bayer e Foundation Medicine per lo sviluppo di test diagnostici

Milano, 10 giugno 2019 – Bayer e Foundation Medicine hanno annunciato una collaborazione nello sviluppo e nella commercializzazione di companion test basati sulla tecnologia Next Generation Sequencing…
07/06/19

DERMATOLOGI ITALIANI ALL’AVANGUARDIA NELLA RICERCA
‘PARTECIPIAMO A UN TEAM DI ESPERTI DI TUTTO IL MONDO CONTRO L’IDROSADENITE’

Milano, 7 giugno 2019 – Lesioni nodulari dolorose, a carico delle pieghe del corpo, quali ascelle e inguini, e della regione ano-genitale. Sono questi i segni dell’idrosadenite suppurativa, conosciuta…
07/06/19

CANCRO DEL SENO, IL 30% DELLE DONNE NON TOGLIE LA PARRUCCA A FINE CURA
I DERMATOLOGI: “VOGLIAMO TROVARE UNA SOLUZIONE”

Milano, 7 giugno 2019 – È sotto gli occhi di tutti: per questo perdere i capelli è uno tra gli effetti indesiderati più temuti di alcuni trattamenti chemioterapici, che peggiora di molto la qualità di…

Intermedia s.r.l.
+39 030 226105
intermedia@intermedianews.it
Via Malta, 12/b - 25124 Brescia
Via Ippolito Rosellini 12 - 20124 Milano
Via Monte delle Gioie 1 - 00199 Roma
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522