mercoledì, 17 aprile 2024
Medinews
30 Agosto 2021

AL VIA IL 45° CONGRESSO NAZIONALE DELLA SIUD| SOCIETÀ ITALIANA DI URODINAMICA E IL 19° SIUD-FIO (FISIOTERAPISTI, INFERMIERI E OSTETRICHE) Le anticipazioni dal Presidente Marco Soligo

Dal 23 al 25 settembre si svolgerà a Firenze il 45esimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Urodinamica (SIUD), al via insieme al 19esimo Congresso Nazionale SIUD-FIO, Fisioterapisti Infermieri e Ostetriche. Un momento di confronto molto articolato che vede alcune parti comuni tra medici e personale non medico e alcune invece dedicate alle singole figure professionali. Nella SIUD, all’interno del segmento medico troviamo una prevalenza di colleghi urologi, un’importante componente di ginecologi, una di fisiatri e poi altri specialisti, a vario titolo interessati alle discipline di cui ci occupiamo, ovvero le disfunzioni pelviche. Una categoria fortemente rappresentata è quella dei giovani medici in formazione, gli specializzandi, sempre più una risorsa fondamentale per il Servizio Sanitario, ma anche centrali per la nostra Società scientifica che cerca di aiutarli nella loro crescita professionale, con l’amore e con l’interesse per queste materie. Il cuore del congresso sono i lavori inviati dai soci o dai cultori della materia che, in tutta Italia, si occupano di disfunzioni pelviche. I lavori inviati vengono esaminati con il criterio della revisione tra pari e una commissione indipendente SIUD valuta e seleziona le pubblicazioni migliori che vengono quindi presentate al congresso e in seguito pubblicate su “Neurourology and Urodynamics”, la rivista internazionale leader del settore. Anche in questa 45esima edizione il congresso sarà molto ricco e articolato, con un’attenzione particolare a differenziare le modalità di interazione con i partecipanti: dalla lettura monotematica al simposio su temi specifici al workshop, in molte di queste attività cercheremo, con artifizi interattivi, di rendere la partecipazione del pubblico molto aperta al dialogo con i moderatori e i relatori. Un altro aspetto che caratterizza il nostro congresso, è rappresentato dalle importanti relazioni che intratteniamo con società scientifiche internazionali e nazionali a noi collegate: per citare solo la più importante l’International Continence Society (ICS), con la quale abbiamo un rapporto strettissimo. Rispetto ai contenuti, Il congresso affronta le molteplici sfaccettature e le novità delle disfunzioni pelviche, in entrambe i generi: da quelle legate alla gestione delle patologie prostatiche, all’incontinenza urinaria, femminile e maschile, al prolasso genitale, alla sindrome della vescica iperattiva, la problematica del dolore pelvico cronico e le infezioni delle vie urinarie; il tutto tenendo sempre un occhio di riguardo agli aspetti urodinamici. Nel Congresso FIO collegato, viene dato un risalto particolare agli aspetti di gestione infermieristica e riabilitativa delle disfunzioni pelviche, e aspetti specifici della gestione ostetrica. Il congresso si aprirà con una sessione preliminare, rivolta particolarmente agli specializzandi e ai giovani medici, sulle tematiche delle infezioni delle vie urinarie, sulla drammatica problematica della resistenza antibiotica, alla quale sempre più assistiamo, e sulla ricorrenza delle infezioni, per entrare poi nel vivo di tutti gli argomenti che ci sono cari. Come tutti gli anni avremo il sostegno e la presenza di numerose Aziende con le loro novità e le conferme dei prodotti e dispositivi di nostro interesse. Per concludere, mi piace sottolineare che la cifra del congresso nazionale SIUD è proprio l’attenzione al network di relazioni tanto interdisciplinari, quanto interprofessionali: l’appuntamento annuale costituisce un’occasione di incontro che rafforza lo spirito di collaborazione ed amicizia che pervade l’appuntamento. Con l’auspicio di poterci incontrare di persona con una vera interazione. Intanto siete tutti benvenuti su https://www.siud.it/
TORNA INDIETRO