lunedì, 26 luglio 2021
Medinews
6 Febbraio 2012

VIRUS HPV: ESTENDERE L’OFFERTA DI VACCINAZIONE AI MASCHI

“La vaccinazione contro il papilloma virus non può più essere considerata solo come una procedura riservata alle donne, ma va intesa come un atto di prevenzione universale”. E’ quanto sostiene Luciano Mariani, Ginecologo Oncologo dell’istituto Nazionale Tumori Regina Elena Di Roma. La principale arma di difesa nei maschi contro il virus è la prevenzione attraverso la vaccinazione che però, al momento, in Italia viene proposta gratuitamente solo alle femmine. L’Università di Brescia col patrocinio della Regione Lombardia ha recentemente promosso un’inchiesta con l’obiettivo di comprendere meglio la fattibilità di un’offerta di vaccinazione anche al sesso maschile. In particolare, è stata avviata una ricerca pilota sull’accettabilità dei ragazzi attraverso un’ informativa inviata a 1100 famiglie di tre comuni del bresciano con figli adolescenti maschi tra gli 11 e i 15 anni. Il 97% degli interpellati ha concesso l’adesione. “L’introduzione di una campagna vaccinale su larga scala per gli uomini – aggiunge Mariani – avrebbe come risultato principale la riduzione dell’incidenza di malattie molto serie, permettendo la tutela della popolazione maschile, totalmente esclusa finora dai benefici dell’immunizzazione femminile”.
TORNA INDIETRO