lunedì, 26 luglio 2021
Medinews
19 Luglio 2011

VARIABILITÀ DELLE DIMENSIONI DELLE LESIONI TUMORALI AL POLMONE RILEVATA DA DUE TC QUASI CONTEMPORANEE

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata quando si interpreta il significato di minime variazioni delle dimensioni di lesioni polmonari durante il trattamento del tumore e i risultati finali di studi clinici. Modificazioni evidenti del diametro tumorale che superino 1 – 2 mm sono, infatti, frequenti quando si ripete a distanza di pochi minuti la tomografia computerizzata (TC). Aumenti o riduzioni inferiori al 10% possono essere il risultato di una variabilità tipica dell’esame. Ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, Weill Cornell Medical College di New York hanno utilizzato le alterazioni delle dimensioni di lesioni tumorali con esame TC per valutare la risposta e la progressione, sia durante trattamento di routine che come obiettivo primario in studi clinici, quando la variabilità della misura di queste lesioni alla TC non era stata esaminata globalmente. Nello studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Oncology (leggi abstract originale), gli autori hanno valutato la variabilità delle dimensioni del tumore eseguendo una seconda TC entro 15 minuti dalla prima e ne hanno discusso le implicazioni nel contesto clinico. I pazienti con cancro polmonare non a piccole cellule e lesione target al polmone di dimensioni ≥ 1 cm avevano dato il consenso a sottoporsi a due TC consecutive a distanza di pochi minuti e 3 radiologi esperti hanno calcolato il diametro della lesione target dei due esami TC affiancati e comparato le differenze. Il 57% delle variazioni rilevate superava 1 mm di grandezza e il 33% superava 2 mm. L’incremento e la riduzione mediana delle dimensioni del tumore erano rispettivamente di + 4.3% e – 4.2%, con una variazione compresa tra il 23% di riduzione e il 31% di crescita. Le alterazioni delle dimensioni variavano del ± 10% nell’84% delle misurazioni, ma il 3% rientrava nei criteri di progressione del RECIST (Response Evaluation Criteria in Solid Tumors, ≥ 20% di incremento). Lesioni più piccole mostravano una variabilità percentuale maggiore (p = 0.005).
TORNA INDIETRO