Medinews
21 Novembre 2012

USO CONCOMITANTE DI INIBITORI ORALI DELLE TIROSIN-CHINASI E BIFOSFONATI NEL CARCINOMA RENALE AVANZATO CON METASTASI OSSEE

Favorito l’aumento di efficacia, che deve essere confermato in studi prospettici futuri, tuttavia l’incidenza di osteonecrosi della mandibola è più alta

La presenza di metastasi ossee nei pazienti con carcinoma renale metastatico trattati con inibitori orali delle tirosin-chinasi (TKI) è in genere associata a esiti clinici più sfavorevoli rispetto alla condizione di pazienti che non mostrano coinvolgimento delle ossa. La somministrazione di bifosfonati, in aggiunta alla terapia, potrebbe quindi migliorare gli esiti, ma anche favorire la comparsa di osteonecrosi della mandibola. Ricercatori belgi e francesi hanno condotto uno studio retrospettivo su tutti i pazienti con carcinoma renale e metastasi ossee trattati con sunitinib o sorafenib tra novembre 2005 e giugno 2012 presso gli University Hospitals di Lovanio e la AZ Groeninge di Kortrijk. Nell’analisi sono stati inclusi in totale 76 pazienti: 49 trattati con TKI e bifosfonati e 27 solo con TKI. Entrambe i gruppi erano ben bilanciati in termini di marcatori prognostici e predittivi. Nello studio, pubblicato sulla rivista British Journal of Cancer (leggi abstract), il tasso di risposta (parziale: 38 vs 16%; p = 0.028), la sopravvivenza mediana libera da progressione (7.0 vs 4.0 mesi; p = 0.0011) e la sopravvivenza mediana globale (17.0 vs 7.0 mesi; p = 0.022) erano significativamente migliori nei pazienti che hanno ricevuto bifosfonati. Tuttavia l’incidenza di osteonecrosi della mandibola è risultata del 10% nei pazienti trattati con la combinazione dei due farmaci. In conclusione, l’uso concomitante di bifosfonati e TKI in pazienti con carcinoma renale, che presentano coinvolgimento osseo, migliora probabilmente l’efficacia del trattamento, anche se questo effetto deve essere confermato in studi prospettici. L’uso di bifosfonati con TKI, tuttavia, è associato anche a una più alta incidenza di osteonecrosi della mandibola.


Renal Cancer Newsgroup – Numero 10 – Novembre 2012
TORNA INDIETRO