venerdì, 23 luglio 2021
Medinews
28 Giugno 2011

USA: IMMAGINI DI MORTE SUI PACCHETTI SIGARETTE

Immagini shock stampate sui pacchetti di sigarette per invogliare la gente a smettere di fumare. I consumatori americani si troveranno quindi di fronte denti e polmoni anneriti dal catrame, un neonato malato nell’incubatrice, addirittura una persona morta. Lo hanno deciso le autorità statunitensi che, tramite queste fotografie, vogliono convincere i cittadini a smettere col fumo. Le immagini, che occuperanno anche il 20% degli spazi pubblicitari per la promozione di prodotti del tabacco, verranno accompagnate da slogan contro le sigarette e messaggi di avvertimento. “Quelle che abbiamo scelto sono raffigurazioni franche, oneste e potenti dei rischi per la salute connessi con il fumo – ha commentato Kathleen Sebelius, responsabile del dipartimento di Salute USA – e incoraggeranno i dipendenti dalla nicotina a smettere. Il governo americano è stato il primo ad aggiungere etichette di pericolo sui pacchetti, ben 45 anni fa. Da allora, 39 Paesi, Canada ed Unione Europea inclusi, hanno introdotto slogan di maggior impatto. “Questo è un momento critico per compiere progressi – ha sottolineato Margaret Hamburg, commissario della Food and Drug Administration –. I trend sull’aumento del consumo di sigarette richiedono interventi in tempi brevi. Per 40 anni questo dannosissimo vizio è diminuito, ma negli ultimi cinque la discesa si è interrotta e la quota di fumatori si è mantenuta stabile attorno al 20% della popolazione”.
TORNA INDIETRO