domenica, 5 febbraio 2023
Medinews
8 Febbraio 2010

USA: CREATO ‘SANDWICH’ PIEZOELETTRICO AL SILICONE PER PACEMAKER AUTORICARICANTI

Un ‘sandwich’ al silicone ‘farcito’ con Pzt (titanato zirconato di piombo), un materiale in grado di convertire l’energia meccanica del movimento in energia elettrica con un’efficienza dell’80%, è stato realizzato dagli ingegneri dell’Università di Princeton (Usa). I ricercatori hanno reso così il più efficiente tra tutti i materiali piezoelettrici finalmente flessibile e biocompatibile. I vantaggi? La sostenibilità e l’adattabilità: un simile sistema permette di sfruttare a pieno i movimenti naturali del corpo, come quelli dovuti alla respirazione e alla locomozione, per produrre una grande quantità di energia sufficiente a far funzionare un peacemaker. Grazie alla biocompatibilità del silicone tali dispositivi potrebbero essere posti vicino ai polmoni e si eviterebbero così gli interventi chirurgici di sostituzione delle batterie usate, come suggerisce Michael McAlpine, a capo del progetto di Princeton: «I nuovi meccanismi potrebbero essere impiantati nel corpo per alimentare perpetuamente i dispositivi medici senza pericolo di rigetto.”

Galileonet.it – Nano Letters (American Chemical Society)
TORNA INDIETRO