lunedì, 23 novembre 2020
Medinews
22 Dicembre 2008

UE, UN PAZIENTE SU 20 CONTRAE INFEZIONE IN OSPEDALE

In Europa ogni anno circa 37.000 decessi sono la conseguenza diretta di infezioni contratte durante un ricovero in ospedale, a cui se ne aggiungono altri 100.000 in cui le infezioni subite hanno contribuito al decesso del paziente. Sono queste le stime allarmanti annunciate a Bruxelles dalla commissaria europea alla salute Androulla Vassiliou, decisa a suggerire ai 27 nuove piste per rafforzare la sicurezza dei pazienti in Europa. Le stime effettuate dagli esperti europei parlano chiaro: ”4,1 milioni di pazienti contraggono ogni anno almeno un’infezione in ospedale, e questo corrisponde a circa un paziente su 20”. Bruxelles suggerisce quindi, come prima priorità, di ”lottare contro le carenze sistematiche e organizzative, che sono la principale fonte di pregiudizio per i pazienti”. Vassiliou non ha parlato di situazioni specifiche di ogni Stato membro ma gli esperti della Commissione europea hanno spiegato che ”l’Italia è stato il primo Paese nell’Ue a sollevare a livello europeo la problematica delle infezioni”.
TORNA INDIETRO