sabato, 5 dicembre 2020
Medinews
16 Dicembre 2008

TRAPIANTI: UE, OGNI GIORNO MUOIONO 12 PERSONE IN ATTESA

Ogni giorno in Europa muoiono 12 persone in attesa di un trapianto e sono circa 56 mila i pazienti che attendono un donatore di organi: le cifre sono state diffuse dalla Commissione europea che per migliorare la qualità e la sicurezza della donazione di organi ha adottato una direttiva e un piano d’azione. La direttiva, ha spiegato la commissaria Ue alla salute Androulla Vassiliou, stabilirà un preciso quadro giuridico armonizzato in tutta l’Unione. Grazie alla legislazione, in tutti gli Stati membri sarà designata un’autorità nazionale che garantisca la conformità alle normative di qualità e sicurezza della Ue, per minimizzare così i rischi dei trapianti. Il piano d’azione è invece un progetto che nell’arco di sei anni prevede di stimolare interventi sia per lo scambio di esperienze sia per aumentare la disponibilità degli organi e per rendere i trapianti più efficienti e accessibili. Secondo la commissaria, dovrà inoltre essere ulteriormente incoraggiata l’educazione alla donazione degli organi. Un recente sondaggio di Eurobarometro indica che il 41% dei cittadini europei – ma la percentuale scende al 39% per gli italiani – non ha mai discusso in famiglia della donazione o del trapianto di organi. Quanto al numero attuale delle donazioni, la situazione varia molto da uno Stato all’altro: dai 33.8 donatori per milione di abitanti della Spagna ad uno per milione della Romania; in Italia il dato è di 21.7 per milione, quindi superiore alla media Ue di 17.8.
TORNA INDIETRO