mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
3 Agosto 2010

TESTAMENTO BIOLOGICO: RIMINI, DA SETTEMBRE OPERATIVO REGISTRO

Anche Rimini avrà il suo registro del testamento biologico, affinché tutti i cittadini, maggiorenni e residenti, possano esprimere anticipatamente con un’auto-dichiarazione la propria volontà riguardo ai trattamenti sanitari di fine vita: la giunta comunale, a seguito di una mozione del consiglio comunale del 21 gennaio scorso, ha infatti approvato l’istituzione del registro, il disciplinare per la sua tenuta e il modello per la dichiarazione anticipata di trattamento sanitario. L’iniziativa del comune di Rimini, che si affianca a quella di altri comuni, si inquadra “nei principi costituzionali della inviolabilità della libertà personale e del diritto alla tutela della salute, nelle regole del codice di deontologia medica, nei principi contenuti nell’ordinamento giuridico europeo e in quelli rinvenibili nella giurisprudenza italiana formatasi in materia”. Il testo della dichiarazione anticipata di trattamento (testamento biologico) e’ stato definito, spiega ancora il comune, “in una formulazione che trova sintonia fra le diverse sensibilità della società civile”. Il registro dei testamenti biologici sarà tenuto dal settore demografico del Comune di Rimini e sarà operativo nel mese di settembre. I cittadini che lo vorranno potranno depositare in comune la propria dichiarazione anticipata di trattamento sanitario con la procedura prevista nell’apposito disciplinare.
TORNA INDIETRO