giovedì, 3 dicembre 2020
Medinews
5 Maggio 2009

SVIZZERA: PUBBLICATA STATISTICA SU QUALITA’ OSPEDALI PER CURE INTENSIVE

In futuro, pazienti e medici dovrebbero essere maggiormente in grado di paragonare gli ospedali che forniscono cure intensive. La Confederazione elvetica ha pubblicato una statistica basata su indicatori di qualità. Questo documento dovrebbe soprattutto spronare gli istituti ospedalieri a colmare le loro lacune.
Il progetto pilota si ispira al concetto della catena di cliniche private svizzero-tedesche HELIOS, basata sul numero dei casi e sul tasso di mortalità. Sotto la lente sono finiti 30 gruppi di malattie tra cui l’infarto. I risultati presentati 15 giorni fa circa dall’Ufficio federale della sanità pubblica svizzera (UFSP) riguardano per ora solo 29 ospedali pubblici, ma in futuro dovrà essere pubblicata ogni anno e dovrebbe rivelare i dati di tutti gli istituti che dispensano cure intense. Secondo il direttore dell’UFSP Thomas Zeltner, il progetto pilota non può essere considerato come una statistica sui migliori ospedali. Le differenze devono offrire l’occasione per soprattutto individuare il potenziale di miglioramento delle cure. Per esempio, gli ospedali potranno chiedersi se la diagnosi è intervenuta nel momento opportuno. Altra opportunità: avvicinare questa statistica a quella relativa alle cause di mortalità.

Corriere del Ticino
TORNA INDIETRO