mercoledì, 2 dicembre 2020
Medinews
23 Aprile 2012

SUI DIRITTI DEI LAVORATORI MALATI ONCOLOGICI OPUSCOLO FAVO-MINISTERO LAVORO

Lo scorso 19 aprile al Ministero del Walfare è stato presentato il dépliant informativo “Patologie Oncologiche e invalidanti. Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori”. Alla redazione dell’opuscolo hanno partecipato: il Ministero del Lavoro, la FAVO, l’AIMaC e le principali sigle sindacali (CGIL, CISL, UIL, UGL, CONFSAL). Diffuso su tutto il territorio nazionale, il dépliant si andrà ad aggiungere all’attività informativa svolta dalle associazioni di volontariato oncologico, dai patronati, dai sindacati, dalle associazioni di categoria e, non ultimo, dagli Uffici delle Risorse Umane. I lavoratori tutti, quindi, potranno contare su una tutela in più del loro diritto ad essere informati e, quindi, dei loro diritti in caso di malattia oncologica. “I malati di cancro e le associazioni del volontariato esprimono ampia soddisfazione per il risultato conseguito – ha affermato il segretario generale FAVO Elisabetta Iannelli -. E’questa la dimostrazione di quanto possa essere importante il contributo della società civile per il miglioramento delle condizioni di chi affronta una malattia grave e complessa come il cancro che sconvolge non solo il malato in prima persona ma l’intero contesto familiare e sociale. Il cancro si combatte anche nei luoghi di lavoro”. “Da anni FAVO ed AIMaC – ha ricordato Iannelli – si battono per far conoscere quali sono i diritti dei malati e le azioni di lobbying hanno portato risultati concreti come ad esempio la norma sul part time per i lavoratori che si ammalano di cancro inserita nella legge Biagi”.
TORNA INDIETRO