domenica, 19 settembre 2021
Medinews
5 Ottobre 2009

STUDIO: VITA SOCIALE ATTIVA PUÒ AIUTARE A GUARIRE DAL CANCRO

Guarire dal cancro si può e uno dei segreti e’ continuare a condurre una vita sociale attiva, in mezzo a familiari e amici. L’isolamento sociale, al contrario, può rendere il cancro più letale, rivela una nuova ricerca americana. L’equipe della University of Chicago ha scoperto che l’ambiente sociale può modificare le caratteristiche biologiche della malattia e anche l’esito. Lo studio e’ stato condotto sui topi. I topi femmina sotto stress perché erano stati separati dalla madre hanno sviluppato forme più gravi di tumore della ghiandola mammaria rispetto ai topi rimasti all’interno del gruppo, come si legge su Cancer Prevention Research. Già altri studi in passato hanno suggerito che il supporto dell’ambiente sociale può favorire la guarigione dei tumori al seno, mentre l’isolamento e’ stato collegato con un aumento del rischio di morire in diverse malattie croniche. L’equipe di Chicago ha studiato dei topi geneticamente predisposti al cancro della ghiandola mammaria e ha scoperto l’attività di geni responsabili della crescita dei tumori nei topi sotto stress perché isolati. Secondo la Dr.ssa Suzanne Conzen, che ha partecipato allo studio, si aprono nuove speranze di cure capaci di fermare la crescita dei tumori. “Visto che oggi conosciamo meglio il genoma umano possiamo cominciare a identificare e analizzare le specifiche alterazioni che hanno luogo nei tessuti predisposti al cancro delle persone che vivono in situazioni ad alto rischio, come l’isolamento sociale”. Sottolinea il Dr. Caryn Lerman, direttore della rivista Cancer Prevention Research: “Questo studio dimostra che l’isolamento sociale altera l’espressione di geni importanti nella crescita del tumore del seno”. Da tempo gli scienziati sanno che anche i fattori psicologici influenzano il cancro, ma non e’ sempre chiaro come. Lo studio dell’università di Chicago sembra indicare l’ormone dello stress come uno dei responsabili dello sviluppo di forme tumorali più aggressive.
TORNA INDIETRO