domenica, 19 settembre 2021
Medinews
6 Aprile 2009

STUDIO, TROPPE TAC POSSONO AUMENTARE IL RISCHIO TUMORI

Ripetere troppe Tac su uno stesso paziente potrebbe produrre l’effetto di aumentare le sue chance di ammalarsi di cancro. E’ quanto suggerisce uno studio condotto da ricercatori del Brigham and Women’s Hospital in Boston. In questo studio, i ricercatori hanno misurato l’esposizione cumulativa alle radiazioni delle Tac di oltre 31.000 pazienti che avevano fatto almeno un esame negli ultimi 22 anni. Un terzo dei pazienti si era sottoposto a cinque o più Tac nel periodo studiato, mentre il 5% ne aveva fatte tra 22 e 132. Nel complesso, è risultato che il 7% delle persone era stato esposto ad abbastanza raggi da alzare il rischio di ammalarsi di tumore dell’1% rispetto alla popolazione generale, come si legge su “Radiology”. Addirittura, il 15% dei pazienti era stato esposto a tanti raggi quanti se ne ricevono in 1000 radiografie al torace. Certo, per la maggior parte dei pazienti, i benefici della Tac superano i rischi connessi con l’esposizione ai raggi, sottolinea il principale autore della ricerca, Aaron Sodickson. “La Tac resta un eccellente strumento diagnostico con enorme valore clinico in molte situazioni”, afferma Sodickson. “Tuttavia la decisione di procedere a una Tac dovrebbe tenere in considerazione i rischi cumulativi di continui esami di questo tipo”. Ovvero, i medici dovrebbero essere cauti nel prescrivere una Tac a persone che ne hanno già fatte molte in passato, soprattutto se le precedenti sono negative. “In questo caso”, nota Sodickson “abbiamo un’unione di alto rischio cumulativo con basso beneficio clinico”.
TORNA INDIETRO