venerdì, 30 settembre 2022
Medinews
25 Marzo 2014

STUDIO COMPACT: INCIDENZA DI ARTRALGIA E ADERENZA AL TRATTAMENTO NEL PRIMO ANNO DI TERAPIA ADIUVANTE CON ANASTROZOLO

L’artralgia è un sintomo importante durante il trattamento clinico delle donne con tumore mammario iniziale e può contribuire alla non aderenza alla terapia e agli ‘outcome’ clinici. Lo studio multicentrico, aperto, prospettico, di non-intervento, COMPACT (COMPliance and Arthralgia in Clinical Therapy) ha valutato la relazione tra artralgia e aderenza al trattamento durante il primo anno di terapia adiuvante con anastrozolo in donne in post-menopausa con tumore mammario iniziale positivo ai recettori ormonali. Nello studio COMPACT, coordinato dai ricercatori della Philipps University di Marburg, condotto in Germania, le pazienti avevano iniziato la terapia adiuvante con anastrozolo da 3 a 6 mesi prima dell’arruolamento. Endpoint primari erano l’artralgia, l’aderenza alla terapia e la relazione tra aderenza e artralgia, valutata in determinati momenti del trattamento. Globalmente, 1916 pazienti sono state trattate con anastrozolo ‘upfront’. Nello studio pubblicato sulla rivista Annals of Oncology (leggi abstract), i punteggi medi di artralgia sono risultati aumentati in ciascuna visita di controllo fino a 9 mesi, rispetto ai valori basali. L’aderenza alla terapia con anastrozolo è gradualmente diminuita nel tempo dal momento basale a 9 mesi (p < 0.001) e, dopo questo periodo, i ricercatori hanno stimato che > 95% delle pazienti aderiva alla terapia, rispetto a < 70% dichiarato dalle pazienti. È stata osservata un’associazione significativa tra punteggi medi di artralgia e non aderenza a 6 mesi (p < 0.0001), 9 mesi (p < 0.0001) e globale (p < 0.0001). Nel tempo, sono stati riportati nuovi eventi o peggioramento dell’artralgia già esistente nel 14, 11 e 9% delle pazienti, rispettivamente a 3, 6 e 9 mesi. In conclusione, l’artralgia è un sintomo importante nel trattamento clinico delle donne con tumore mammario in fase iniziale e può contribuire alla non aderenza e agli ‘outcome’ clinici.
TORNA INDIETRO