giovedì, 26 novembre 2020
Medinews
16 Febbraio 2009

SPORT NEI LEA

“Ci vorranno anni, ma dal momento che l’attività fisica è fondamentale per la prevenzione delle malattie e la tutela della salute, stiamo lavorando per farla entrare nei Lea”, i livelli essenziali di assistenza. Lo ha affermato il sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio.”Abbiamo istituto nell’Ufficio di Gabinetto del ministero del Lavoro, salute e politiche sociali una Commissione mista ministero-sottosegretariato allo Sport – ricorda Fazio, che la presiede – proprio con l’obiettivo di proporre diverse modalità organizzative per introdurre nella pratica clinica la prescrizione dell’attività fisica, sia in persone che presentano fattori di rischio, sia nei malati. Entrambi – conclude – possono trarre giovamento da un esercizio fisico correttamente prescritto e somministrato in modo controllato”.
Adn Kronos
TORNA INDIETRO