domenica, 29 novembre 2020
Medinews
14 Aprile 2009

SCOMPENSO: NEGLI ULTIMI ANNI MORTALITA’ DIMEZZATA GRAZIE A DIAGNOSI E CURE

Scompenso cardiaco, una malattia in continuo aumento ma che vede parallelamente crescere anche le capacità di diagnosi e cura. “Negli ultimi anni – afferma il prof. John McMurray, presidente della Heart Failure Association, organismo della European Society of Cardiology (ESC) – abbiamo registrato miglioramenti della sopravvivenza del 40-50% all’attacco acuto di insufficienza cardiaca che nel recente passato rappresentava una vera sfida per la numerosità dei casi di ricovero urgente in ospedale. La prossima sfida è trovare il trattamento ‘ad hoc’ per ogni paziente”. Sono questi i temi principali che si discuteranno al congresso annuale della Failure Association in programma a Nizza dal 30 maggio al 2 giugno.

Esc
TORNA INDIETRO