martedì, 24 novembre 2020
Medinews
14 Aprile 2009

SCOMPENSO: 10 CM DI GIRO VITA IN PIU’ AUMENTANO DEL 25% RISCHIO DI RICOVERO E DECESSO

Sia l’indice di massa corporea (BMI) che il giro-vita influenzano il rischio di ospedalizzazione e morte per scompenso cardiaco. L’équipe di Emily B. Levitan del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston (Usa) ha esaminato i dati di quasi 37.000 donne tra 43 e 83 anni e di oltre 43.000 uomini tra 45 e 79 anni che partecipavano a uno studio di lungo termine sulla popolazione svedese. Durante 6 anni di follow up, più di 1.000 persone furono ospedalizzate o morirono per scompenso. Per ogni punto in più di BMI, tale rischio aumentava del 3% per le donne e del 7% per gli uomini, mentre un incremento di 10 cm di circonferenza addominale portava a un +19% e +30% nei due sessi rispettivamente. “Lo studio – afferma Levitan – rafforza l’importanza di mantenere un peso forma mediante esercizio fisico e dieta corretta”.

Reuters – Circulation
TORNA INDIETRO