mercoledì, 29 maggio 2024
Medinews
7 Aprile 2009

SANGUE, DONAZIONI; MALE SUD E LAZIO, ALLO STUDIO CAMPAGNA

Il divario sulle donazioni di sangue e’ ”notevole”, il nord va bene ma il centro-sud rimane arretrato con il Lazio indietro di oltre 10 punti rispetto alla media nazionale. L’idea, ancora allo studio, e’ di una campagna di sensibilizzazione. Ma, prima, un tavolo tecnico sul sangue con tutte le controparti, dai produttori all’Agenzia italiana del farmaco, al Centro nazionale sangue, ovviamente il ministero del Welfare, per ”semplificare” guardando soprattutto alla ”reciprocita’ e all’importazione”. In Italia, i donatori sono 1.600.000, 2.500.000 le donazioni di sangue intero e 500.000 le donazioni in aferesi. Tra le tre regioni indietro, spiega Giuliano Grazzini, direttore del Centro nazionale sangue, la Sardegna ha un’ottima produzione ma ha molti portatori di talassemia, la Sicilia sta facendo bene, purtroppo il Lazio e’ fermo a una media di 31,7 donatori ogni 1.000 abitanti contro una media nazionale di 42,7.
Ansa
TORNA INDIETRO