sabato, 5 dicembre 2020
Medinews
10 Aprile 2009

SACCONI, PER NUOVO PATTO SALUTE 4,5 MLD IN PIÙ IN 2010-11

“Per il biennio 2010-11 sono previsti 4,5 miliardi di euro in più di fondi per il nuovo Patto per la salute. Si può parlare di un taglio rispetto alle aspettative, o alla precedente dinamica di spesa, ma non rispetto al Pil, con cui dobbiamo fare i conti”. Lo ha affermato il ministero del Lavoro, salute e politiche sociali, Maurizio Sacconi, intervenendo alla presentazione del Quaderno della Fondazione Italianieuropei dedicato alla sanità, nella Biblioteca del Senato. Sacconi risponde, a stretto giro di intervento, alle preoccupazioni espresse dalle Regioni sui finanziamenti. “Abbiamo apprezzato la riconferma da parte di questo Governo degli impegni per il 2009 presi dal precedente Esecutivo – aveva detto Enrico Rossi, assessore alla Sanità della Toscana e coordinatore degli assessori regionali alla Sanità – ma siamo preoccupati per il biennio 2010-11, per il quale la Finanziaria triennale prevede un’importante caduta degli investimenti per la sanità. Speriamo che le dichiarazioni d’intenti a cui assistiamo si traducano in un impegno vero anche dal punto di vista finanziario”. Sacconi non ci sta a sentir parlare di tagli, ma ha precisato che “il prossimo patto per la salute non potrà prescindere da robusti sforzi di razionalizzazione della spesa”. L’intenzione di Governo e Regioni è, comunque, di chiudere il nuovo Patto entro settembre, ottobre prossimi.
TORNA INDIETRO