domenica, 26 settembre 2021
Medinews
21 Dicembre 2009

RUMORE AEREI FAVORISCE INFARTI E CANCRO SENO

Le persone costrette a vivere in prossimità degli aeroporti sono fortemente soggette ad infarto, mentre nelle donne aumenta sensibilmente il rischio di cancro al seno e leucemia. Lo rivela il settimanale ‘Der Spiegel’, che pubblica i risultati di un vasto studio compiuto per conto dell’Ufficio federale per l’Ambiente da un professore dell’università di Brema, Eberhard Greiser. Dall’esame delle cartelle cliniche di oltre un milione di persone abitanti nei dintorni dell’aeroporto di Colonia/Bonn e’ emerso infatti che le donne ultraquarantenni sottoposte ad un rumore diurno superiore a 60 decibel, prodotto dagli aerei in arrivo e in partenza, hanno una probabilita’ doppia di ammalarsi di malattie cardio-circolatorie. Negli uomini della stessa classe di età il rischio analogo aumenta del 69%. L’autore della ricerca ha anche osservato un più elevato rischio di cancro al seno e di leucemia nelle donne residenti nelle vicinanze degli aeroporti. Il professor Greiser prevede che tra 10 anni i nosocomi situati nelle vicinanze del mega aeroporto di Berlino-Schoenefeld dovranno accogliere 5mila pazienti per malattie circolatorie in più rispetto a quello attuali. Con l’adozione di opportune misure di protezione antirumore il numero di persone vittime di un collasso circolatorio potrebbe essere ridotto a 950.
TORNA INDIETRO