domenica, 14 agosto 2022
Medinews
17 Marzo 2009

RISCHIO DOPPIO DI DECESSO PER CHI FUMA, MA ATTENTI ANCHE ALLA TV: NON PIU’ DI 2 ORE AL DI’

Una ricerca norvegese durata 30 anni cui hanno partecipato 54.000 persone ha evidenziato come 2/3 dei maschi che fumavano molto sono deceduti rispetto 1/3 dei non fumatori (metà delle donne forti fumatrici rispetto a ¼). Un altro studio con 5.000 inglesi ha dimostrato come guardare molta Tv (più di 5 volte a settimana da ventenni e più di 2 ore al giorno a 40 anni) si associa a incremento di peso, pressione e colesterolo nella mezza età. Sono alcuni dei risultati di recenti studi di cui si parlerà al congresso dell’Associazione europea per la prevenzione delle malattie cardiovascolari (EuroPRevent) a Stoccolma dal 6 al 9 maggio 2009. Al congresso verranno evidenziati i progressi compiuti relativamente gli 8 punti (fumo, pressione, colesterolo, attività fisica, dieta, obesità, glicemia e stress) della European Heart Health Charter presentata nel 2007 al Parlamento europeo. “Nell’ambito Ue vi sono nazioni che negli ultimi anni hanno fatto molta strada virtuosa, ad esempio la Slovenia – spiega il prof. Joep Perk direttore del congresso – altri invece sono tuttora molto indietro.”
Esc
TORNA INDIETRO