domenica, 5 febbraio 2023
Medinews
16 Marzo 2010

RIDUZIONE FUNZIONALITA’ RENALE CORRELATA A EVENTI CARDIOVASCOLARI

Per valutare l’ipotesi che una riduzione di funzionalità della filtrazione glomerulare (eGFR) possa rappresentare un segnale di aterosclerosi, è stato condotto uno studio in quattro centri, 3 europei e uno negli Usa. È stato calcolato l’eGFR all’inizio dello studio e dopo 2 anni in una popolazione ad alto rischio costituita da 400 uomini sottoposti consecutivamente a coronarografia, dei quali 355 coronaropatici. Gli eventi vascolari sono stati registrati per 6 anni. Al termine del trial è emerso che una riduzione della funzione renale dall’inizio dello studio alla visita di controllo a 2 anni di distanza prediceva in modo significativo gli eventi vascolari nei 4 anni successivi in modo indipendente dal valore di base dell’eGFR. Questo risultato si è mantenuto affidabile anche dopo aggiustamento dei dati per fattori confondenti. Nel modello finale, una diminuzione di 10 ml/min/1,73 m2 di eGFR era associata, in modo indipendente, ad un aumento del 31% di rischio di eventi cardiovascolari.

DoctorNews – Atherosclerosis
TORNA INDIETRO