martedì, 23 luglio 2024
Medinews
16 Dicembre 2013

RICERCA: LORENZIN, CONVINCERE GLI INVESTITORI A SCOMMETTERE SULL’EUROPA

“I grandi investitori, quelli che gestiscono i fondi internazionali, ma anche Big Pharma hanno spiegato in maniera chiara che investire in Europa per loro non è remunerativo. Figuriamoci poi se lo sia investire in Italia”. E’ quanto ha dichiarato ieri, a margine di un convegno organizzato dalla Commissione sanità del Senato, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. “Nel corso dell’ultimo incontro che abbiamo fatto a Londra di preparazione del semestre italiano alla guida dell’UE – ha spiegato la Lorenzin – gli investitori ci hanno detto che in Europa abbiamo una situazione generale troppo frammentata e una burocrazia eccessiva che impedisce e rende difficile gli investimenti. Dobbiamo lavorare per cambiare questa situazione ed è necessario inoltre attivare un circuito virtuoso che riesca a coinvolgere anche le piccole e medie imprese”.“Sono convinta che sia possibile arrivare a definire una normativa che sappia armonizzare al meglio gli investimenti europei nella ricerca biomedica e che sappia coinvolgere al meglio anche le PMI – ha poi aggiunto il Ministro -. Ora abbiamo una legge delega in attesa di approvazione che contiene alcuni elementi che vanno in questa direzione e stiamo lavorando al ministero per creare una struttura che riesca a comprendere e a coinvolgere al meglio il settore della ricerca. Lo scopo è sostenere le imprese italiane in maniera più coerente possibile, andando a vedere insieme a loro cosa non funziona”.
TORNA INDIETRO