venerdì, 4 dicembre 2020
Medinews
20 Luglio 2009

RICERCA: GIUDICI, GIURISTI E SCIENZIATI SI CONFRONTANO IN RETE

Giudici, giuristi e scienziati si confrontano in rete, per approfondire il dialogo tra scienza e diritto. E’ online, infatti, il nuovo sito del Centro di ricerca interdipartimentale European Centre for Life Sciences Health and the Courts (Eclsc) dell’Università di Pavia, all’indirizzo www.unipv.it/Eclsc. Il portale, che sarà ‘base’ anche per la rete interdisciplinare, è stato presentato in un recente convegno sulle scienze biomediche e diritto, dalla direzione scientifica/Comitato di bioetica della Fondazione Irccs Policlinico San Matteo, dal Centro Eclsc dell’Università degli studi di Pavia e dal Collegio Ghislieri. Tra i progetti del Centro Eclsc – istituito dall’Università di Pavia nel 2004 proprio per promuove il dialogo scientifico tra le diverse discipline – c’è l’archivio International Multilanguage Archive on the Law of Genetics, Bio-Banks, Intellectual Property Rights and related issues (Iblarc), promosso dal Centro di ricerca interdipartimentale Eclsc in collaborazione con l’European Network for Life Sciences, Health and the Courts (Enlsc), la rete di scienziati, giudici e giuristi europei. L’Iblarc, che partirà a breve, vuole essere uno strumento di consultazione costruito secondo una modalità originale che consente di superare i problemi del multilinguismo. Riunisce online casi e materiali (decisioni giurisprudenziali, leggi, regolamenti, la miglior dottrina scientifica e giuridica, i progetti in ambito scientifico-biologico ecc.) in un unico contesto comune. I materiali sono organizzati secondo un criterio di facile reperibilità, accessibilità da parte degli avvocati e delle Corti, ma anche di scienziati, ricercatori, giuristi, legislatori, imprese e i cittadini.
TORNA INDIETRO