mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
26 Gennaio 2010

RICERCA: FAZIO, PIU’ TRASPARENZA IN NUOVO BANDO DA 200 MLN EURO

Il nuovo bando per la ricerca del Ministero della Salute, che verrà inserito nella Finanziaria 2010, sarà aperto all’accesso diretto da parte degli operatori della sanità e prevede da parte delle Regioni un contributo pari alla metà dei contratti finanziati avvicinandosi, complessivamente, ai 200 milioni di euro: queste, in sintesi, le novità sulla ricerca nel comparto della sanità annunciate dal ministro della Salute, Ferruccio Fazio, il quale ha partecipato a Bologna, al convegno ‘Ricerca e innovazione nel servizio sanitario dell’Emilia Romagna’. “Abbiamo appena firmato il bando – ha detto il ministro – per la ricerca finalizzata del Ministero della salute. Ha caratteristiche diverse da prima. Innanzitutto ha criteri molto trasparenti per la valutazione. Inoltre, è aperto a tutte le figure degli operatori della sanità che potranno accedere direttamente e non necessariamente attraverso il filtro dei direttori scientifici o delle Regioni. Quindi – ha sottolineato Fazio – e’ più democratico da questo punto di vista. Altra innovazione molto importante – ha continuato il Ministro – è che le Regioni si sono trovate d’accordo a fare il 50% dei contratti finanziati. Questo riuscirà di fatto a raddoppiare la dimensione del bando che – ha concluso – globalmente dovrebbe avvicinarsi ai 200 milioni di euro”.
TORNA INDIETRO