Medinews
18 Marzo 2014

RENZI: “I RISPARMI DELLA SANITÀ LI LASCIAMO NEL SSN”

La sanità non si tocca. E’ questo il pensiero espresso dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi durante un’intervista televisiva. “Sulla sanità abbiamo dei margini di miglioramento, non raccontiamo che non è così. La spending review la facciamo, ma i soldi li lasciamo sulla sanità – ha affermato il premier -. È naturale che in prospettiva aumenta la spesa per la sanità, ma quello che andiamo a levare, ad esempio con la riorganizzazione delle centrali di acquisto, lo rimetteremo ad esempio sull’alzheimer. I soldi risparmiati non saranno destinati ad altri settori”. Della stessa opinione è anche il Presidente della Conferenza Regioni Vasco Errani. “E’ fondamentale e irrinunciabile che anche con la spending review le risorse risparmiate siano reinvestite in sanità, uno dei comparti in cui l’innovazione tecnologica e scientifica necessitano di grande impegno. L’architrave è il Patto della Salute, in fase di elaborazione conclusiva” ha ricordato Errani al termine di una riunione con gli altri Governatori delle Regioni.
TORNA INDIETRO