sabato, 4 febbraio 2023
Medinews
4 Maggio 2010

RELAZIONE TRA ESPRESSIONE DI VEGF E FIBRINA NEL CARCINOMA RENALE A CELLULE CHIARE

L’analisi dei campioni bioptici indica anche per il carcinoma renale a cellule chiare la contemporanea attivazione della coagulazione e dell’angiogenesi. La relazione tra angiogenesi e marcatori della coagulazione nei tessuti tumorali di carcinoma renale primario è stata esaminata in questo studio condotto da ricercatori olandesi e statunitensi. I tumori stimolano l’angiogenesi e attivano la coagulazione del sangue. L’importanza dell’interazione tra queste due vie nell’ambito del carcinoma renale è ancora poco conosciuta. I ricercatori hanno analizzato 69 campioni di carcinoma renale a cellule chiare con colorazione immunoistochimica applicata a microarray tessutale. L’espressione di VEGF (vascular endothelial growth factor), HIF (hypoxia-inducible factor)-1 alfa, fibrinogeno e fibrina e la densità dei microvasi sono stati analizzati visivamente. I pattern di colorazione sono stati quindi correlati alle variabili cliniche e alla sopravvivenza. L’espressione di VEGF è stata osservata nel 100% dei tumori, elevata nel 68% dei casi, mentre la colorazione per HIF-1 alfa era bassa nella maggior parte dei casi (solo nel 26% dei casi risultava moderata o elevata). Il fibrinogeno era espresso nelle vicinanze delle cellule tumorali nel 26% dei casi e attorno ai vasi sanguigni nell’84%. Nel 30% dei tumori è stata evidenziata espressione di fibrina. L’espressione tumorale elevata di VEGF correlava con un’alta colorazione di fibrina (p = 0.05). In analisi multivariata, la densità dei microvasi (p = 0.033) e la concentrazione di fibrinogeno vicino alle cellule tumorali (p = 0.046) risultavano fattori indipendenti legati all’espressione di VEGF. Nello studio, pubblicato nella rivista Urology (leggi abstract originale), gli autori hanno trovato evidenza clinica dell’attività di permeabilizzazione del VEGF, come risulta dall’espressione extravasale di VEGF nella matrice extracellulare adiacente alle cellule tumorali. Inoltre, esiste un’associazione tra l’espressione di VEGF e quella di fibrina, indicativa della contemporanea attivazione nel carcinoma renale della cascata coagulativa e dell’angiogenesi. Insieme, questi dati indicano che l’attivazione dell’angiogenesi e della coagulazione sono correlati nel carcinoma renale.
TORNA INDIETRO