Medinews
20 Gennaio 2015

REGIONI: “TICKET AGLI OVER 65 PER RECUPERARE 3 MILIARDI”

Sono circa 13 milioni gli over-65 in Italia, divenuti bersaglio della proposta delle Regioni che prevede di eliminare l’attuale esenzione dal pagamento dei ticket sanitari al compimento dei 65 anni e prevederla solo per anziani con pensioni sociali, patologie gravi, per chi è disoccupato o per le famiglie numerose. Una proposta dettata dall’urgenza di recuperare maggiori risorse finanziarie nell’ottica di una maggiore equità, a fronte di una spesa per ticket da parte dei cittadini che nel 2013 è stata pari a circa 3 miliardi di euro. Secondo i dati dell’ultima Relazione sullo Stato sanitario del Paese 2012-2013 dell’Istat, infatti, sarebbero poco più di 12 milioni i residenti di età superiore a 65 anni, di cui circa 3,5 milioni con più di 80 anni. Oggi rappresentano circa il 21,2% della popolazione, ma tale percentuale è in crescita. Il risparmio che deriverebbe dalla misura ipotizzata dalle Regioni sarebbe, dunque, consistente. I ticket, complessivamente, continuano ad essere una importante voce di spesa per gli italiani: tra quelli sui farmaci, su diagnostica, specialistica e Pronto Soccorso, nel 2013 si sono sborsati più di 2,9 miliardi di euro. Una cifra superiore del 25% rispetto ai 2,2 miliardi spesi nel 2010. Una crescita di spesa per i cittadini che si ricava dall’analisi dei numeri contenuti nei rapporti di coordinamento della finanza pubblica della Corte dei conti degli anni 2012, 2013, e 2014.
TORNA INDIETRO