Medinews
22 Aprile 2014

RAPPORTO OSSERVASALUTE: IN 4 ANNI 5.000 MEDICI ITALIANI EMIGRATI ALL’ESTERO

Dal 2009 al 2013 oltre 5.000 medici italiani sono emigrati all’estero per usufruire di migliori opportunità e condizioni lavorative. Nel prossimo futuro il rischio concreto è un fenomeno di emigrazione di massa dei camici bianchi, con gravi conseguenze per il nostro sistema sanitario. E’ quanto ha affermato Walter Ricciardi, direttore dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane, durante la presentazione del Rapporto Osservasalute 2013. “I medici italiani – ha affermato Ricciardi – non se ne stanno andando per scelta o di propria volontà, ma è il sistema che li sta cacciando. Sono circa 8.000 i giovani che si laureano in Medicina ogni anno, a fronte di soli 3.000 contratti di specializzazione disponibili. Ciò vuol dire che ci sono circa 5mila neo-medici l’anno che non sanno cosa sarà del loro futuro, ma altri Paesi sono pronti ad accoglierli con contratti allettanti. Il paradosso – ha sottolineato Ricciardi – è che l’Italia paga per la formazione dei professionisti sanitari, ma poi vede sparire i propri medici una volta laureati”.
TORNA INDIETRO