sabato, 25 giugno 2022
Medinews
16 Maggio 2011

RAPPORTO LEA, PRESTAZIONI E SERVIZI GARANTITI AL 100% SOLO IN 8 REGIONI

In Italia le prestazioni e servizi sanitari sono garantiti al 100% solo in otto regioni: Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Marche, Piemonte, Umbria, Veneto e Liguria hanno, infatti, erogato i Lea in modo efficiente. Altre tre (Basilicata, Sardegna e Puglia) sono adempienti ma con riserva, mentre in sei regioni (Molise, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia) la situazione è piuttosto critica. E’ quanto emerge dal rapporto sull’adempimento del mantenimento dei Lea riguardante il 2009, che ha analizzato la situazione di diciassette enti regionali (mancano i dati di Valle D’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Trento e Bolzano). Nel rapporto, realizzato dalla Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli di assistenza e dei principi etici di sistema del Ministero della Salute, sono specificati per ogni Regione gli aspetti più critici emersi dal monitoraggio. Dalla relazione, si scopre che la percentuale di anziani over 65 trattati in assistenza domiciliare integrata è pari all’8,35% in Emilia Romagna e solo all’1,08% in Sicilia. Stesso discorso per quanto riguarda il numero dei posti in strutture residenziali. Se in Lombardia per 1000 over 65 ci sono 29,51 posti, la Sicilia si ferma a 0,7, la Campania a 0,71 e la Calabria a 2,1. Dall’analisi del ministero emerge anche l’alto tasso di ospedalizzazione nel sud dello Stivale: 223 in Campania, 213,19 in Sicilia e 195,34 in Puglia. In Toscana è invece pari a 148,56, in Veneto a 150,49 e in Piemonte 159,26.
TORNA INDIETRO