venerdì, 27 novembre 2020
Medinews
11 Gennaio 2019

Radium-223 in asymptomatic patients with castration-resistant prostate cancer and bone metastases treated in an international early access program

Radium-223, a targeted alpha therapy, is used to treat symptomatic patients with castration-resistant prostate cancer (CRPC) and bone metastases. Data for radium-223 in asymptomatic CRPC patients with bone metastases are lacking. This was a prospective, single-arm phase 3b study. Patients with metastatic CRPC (malignant lymphadenopathy not exceeding 6 cm was allowed, visceral disease was excluded) received radium-223, 55 kBq/kg intravenously, every … (leggi tutto)

Si tratta di un ampio studio in cui si conferma l’efficacia e sicurezza della terapia con radium-223. In tale ampio studio prospettico sono stati anche inseriti pazienti asintomatici.
Emerge dall’analisi dei dati di questa popolazione, seppur piccola di pazienti asintomatici, che radium-223 risulta essere più efficace rispetto alla popolazione sintomatica con un tasso anche inferiore di eventi avversi. Si tratta sicuramente di un dato interessante e incoraggiante soprattutto in una malattia nella quale è necessario utilizzare tutti i farmaci a disposizione nella migliore sequenza, ma che oggi purtroppo non può essere applicato nella pratica clinica quotidiana, in quanto radium-223 non è prescrivibile nel paziente asintomatico, nonché da alcuni mesi, rimborsabile solo a progressione da un trattamento con docetaxel e abiraterone/enzalutamide o nel paziente unfit alla chemioterapia e con malattia estesa.
TORNA INDIETRO