giovedì, 29 settembre 2022
Medinews
25 Marzo 2014

QUALITÀ DI VITA DURANTE LA CHEMIOTERAPIA IN PAZIENTI CON TUMORE DEL POLMONE: RISULTATI CON DIVERSE LINEE DI TRATTAMENTO

Nello studio pubblicato sulla rivista British Journal of Cancer (leggi testo), tutti gli aspetti della qualità di vita (QoL), indagati nel questionario EORT QLQ-C30, rimanevano invariati durante ogni linea di trattamento chemioterapico in una popolazione non selezionata di pazienti con tumore polmonare. La maggior parte dei pazienti con tumore del polmone riceve la diagnosi in stadio avanzato ed è quindi trattata prevalentemente con terapia palliativa, che consiste sempre più di diverse linee di chemioterapia. I ricercatori della Innsbruck Medical University presentano i risultati della QoL in questi pazienti per ampliare le conoscenze sulla QoL durante e con diverse linee di chemioterapia. Lo studio ha incluso pazienti trattati con terapia (neo)adiuvante fino alla terza o successive linee di chemioterapia palliativa. I pazienti con tumore del polmone, trattati ambulatorialmente con chemioterapia al Kufstein County Hospital, hanno completato la versione elettronica del questionario EORTC QLQ-C30. Modelli lineari misti sono stati utilizzati per l’analisi statistica. In totale sono stati inclusi 187 pazienti. Sorprendentemente e indipendentemente dalla linea di chemioterapia, i pazienti hanno riportato punteggi stabili di QoL durante il trattamento. Nessuno dei tassi calcolati di variazione mensile ha raggiunto la significatività clinica, rispetto alle linee guida note che classificano un piccolo cambiamento, significativo dal punto di vista clinico, con un punteggio da 5 a 10. Rispetto alla linea di trattamento, la terza o successiva linea di chemioterapia palliativa è stata associata a punteggi peggiori di QoL, mentre i pazienti sottoposti a chemioterapia (neo)adiuvante o palliativa di prima linea hanno riportato una QoL abbastanza simile. In conclusione, il principale risultato di questo studio è che tutti gli aspetti della qualità di vita, inclusi nel questionario EORTC QLQ-C30, sono rimasti invariati durante qualsiasi linea di trattamento chemioterapico in una popolazione non selezionata di pazienti con tumore del polmone. Tra le linee di trattamento sono state osservate pronunciate differenze, che indicano che successive linee di chemioterapia palliativa sono associate a cambiamenti più evidenti della qualità di vita. Queste variazioni possono non essere direttamente correlate al trattamento, ma piuttosto riferirsi ad alterazioni causate dalla progressione della malattia ed essere, almeno in parte, conseguenza delle precedenti terapie.
TORNA INDIETRO