giovedì, 26 novembre 2020
Medinews
23 Marzo 2009

ONCOLOGIA E NON SOLO. NASCE “ARS ET SCIENTIA” (A&S)

Una nuova rivista italiana di libero accesso per raccordare i risultati della ricerca alla pratica clinica

Dalle ceneri di Techne, rivista trimestrale sponsorizzata da Glaxo Italia, pubblicata dal 1997 al 2006 da Elsevier e diffusa tra circa 3000 abbonati, nasce la nuova rivista “Ars et Scientia” (A&S) sempre rivolta ad oncologi, ematologi, radioterapisti, oncologi pediatri, palliativisti, farmacisti. Gli obiettivi restano invariati: raccordare i risultati della ricerca con la pratica clinica e costituire una voce indipendente sull’impostazione degli studi clinici pubblicati, al fine di valutarne criticamente i risultati e rendere le future ricerche più rispondenti alle esigenze della pratica clinica. Quindi, ci si attende anche un contributo di A&S nel miglioramento della qualità dell’assistenza al paziente oncologico. Giudicandola una iniziativa culturale importante e meritevole, le Farmacie Comunali Riunite di Reggio Emilia si sono rese disponibili a pubblicare la rivista online, ad accesso gratuito, nello stesso sito (www.informazionisuifarmaci.it) che da anni ospita una delle più prestigiose riviste italiane indipendenti, riconosciuta a livello internazionale: “Informazioni sui Farmaci”, diretta da Albano Del Favero. A&S manterrà lo stesso stile, la stessa metodologia e lo stesso spirito di Techne, che si era caratterizzata nel panorama italiano come una delle poche voci realmente indipendenti nel coro di conformismo che avvolge buona parte della medicina contemporanea.
La rivista è articolata in 15 sezioni, ciascuna curata da uno o più autori considerati tra i migliori specialisti italiani sull’argomento: tumori polmonari e del mediastino, tumori dell’apparato gastrointestinale, carcinoma della mammella, tumori dell’apparato genitale femminile, tumori dell’apparato genitale maschile e urinario, neoplasie testa e collo, tumori del sistema nervoso centrale e periferico, melanomi, neoplasie ematologiche, oncoematologia pediatrica, terapie farmacologiche innovative, radioterapia, qualità di vita e farmacoeconomia, medicina palliativa, tumori rari. Ogni autore presta gratuitamente la sua opera e, nella sezione di cui è curatore, riferisce e commenta le più interessanti novità della ricerca clinica pubblicate negli ultimi 6 mesi, citandone i riassunti (abstract), resi immediatamente accessibili online tramite PubMed. Inoltre, ogni numero di A&S apre con un editoriale su temi di attualità di interesse sanitario e sono previste rubriche non periodiche di dibattito, come “Opinioni a confronto”, così da assicurare all’aggiornamento non solo i necessari contenuti informativi, ma anche una valenza culturale-metodologica.
Nel numero zero, attualmente online, sono riassunti i progressi della ricerca pubblicati nei primi 9-10 mesi del 2008 in tutte le 15 sezioni. Dal numero 1 (Marzo 2009) in poi, ogni autore curerà un aggiornamento semestrale, alternando così trimestralmente sette ed otto sezioni della rivista.
Grazie al formato elettronico, la rivista sarà aperta a qualsiasi commento, valutazione o critica che il lettore vorrà fare, così da stimolare un dibattito sui contenuti che di volta in volta saranno ritenuti più rilevanti.

Fausto Roila, Oncologia Medica, Terni
Enzo Ballatori, Statistico Medico, Spinetoli (AP)
TORNA INDIETRO