domenica, 5 febbraio 2023
Medinews
20 Maggio 2010

ON REHAB

Un progetto strategico finanziato dal Ministero della Salute per la riabilitazione del paziente oncologico.

A seguito del libro bianco sulla riabilitazione oncologica, presentato nel 2008, che ha fotografato lo stato dell’offerta riabilitativa in oncologia sul territorio italiano dimostrando una risposta territoriale insoddisfacente ai bisogni reali del paziente, è partito un secondo progetto finalizzato alla definizione dei percorsi clinico-gestionali per la presa in carico del soggetto con disabilità riferibile alla patologia oncologica e ai trattamenti con questa correlati. Il documento ha carattere multidisciplinare, si basa sul principio della riabilitazione integrata funzionale e psicologica, raccoglie le istanze delle associazioni dei malati i cui rappresentanti hanno partecipato alla sua stesura insieme con gli specialisti delle discipline interessate e si propone come linea di indirizzo per le istituzioni centrali e periferiche in materia di riabilitazione in oncologia. I temi specificatamente trattati riguardano gli aspetti strategici del percorso riabilitativo con misure di efficacia e appropriatezza, i sistemi di classificazione sanitari e i meccanismi di accreditamento e di controllo e infine i contesti di erogazione delle cure riabilitative (degenziale, ambulatoriale, domiciliare). Una particolare attenzione è stata riservata alle problematiche inerenti la continuità della cura e l’integrazione con l’oncologia medica il cui ruolo rimane centrale e insostituibile nella fase valutativa, dove si pone l’indicazioni ai trattamenti. Il progetto riveste dunque un duplice significato: il primo perché risponde alle necessità scaturite dalle istanze della comunità dei pazienti oncologici, delle loro famiglie e dei loro curanti, il secondo ha carattere politico-istituzionale in quanto fornisce una lettura specialistica e metodologica per far crescere sul territorio l’offerta di riabilitazione anche per il paziente oncologico, come già in atto per il paziente portatore di altre malattie croniche.

Chi partecipa al progetto:

Istituto Nazionale dei Tumori di Milano
Fondazione Maugeri di Pavia
Istituto Auxologico di Milano
SIMFER (Sezione Riabilitazione Oncologica)
Istituto Regina Elena di Roma
Fondazione Santa Lucia di Roma
FAVO
TORNA INDIETRO