giovedì, 30 giugno 2022
Medinews
7 Marzo 2011

OMS: CON IL BENESSERE AUMENTERA’ IL TABAGISMO TRA LE DONNE

Milioni di donne nei Paesi in via di sviluppo pagheranno, nei prossimi anni, il maggior benessere socio-economico con un aumento delle malattie e dei rischi mortali legati al consumo di sigarette. A lanciare l’allarme è un’analisi pubblicata sul “Bullettin of the World Health Organization”, che esamina in 74 Paesi l’incremento del tabagismo tra il “popolo rosa”. Lo studio mostra che gli uomini oggi sono cinque volte più inclini a fumare rispetto alle donne nei Paesi con un basso punteggio di crescita femminile. Negli Stati con un “empowerment in rosa” relativamente elevato (come Australia, Canada, Norvegia, Svezia e Usa) invece fumano almeno quanto i maschi. “Questo studio – sottolinea Douglas Bettcher, direttore della Tobacco Free Initiative dell’Oms – evidenzia la necessità di intervenire rapidamente per contrastare il fumo femminile, in particolare nei Paesi in via di sviluppo. L’epidemia di tabacco è ancora nelle fasi iniziali, ma si prevede un peggioramento. Forti misure di contrasto, come la massa al bando della pubblicità delle sigarette, sono necessarie per evitare che l’industria punti alle donne. Dobbiamo porre più attenzione ai modi in cui i produttori stanno capitalizzando i cambiamenti sociali per colpire le donne”.
TORNA INDIETRO