martedì, 27 settembre 2022
Medinews
6 Maggio 2014

OK DAL CHMP ALLA NUOVA INDICAZIONE DEL VACCINO QUADRIVALENTE ANTI HPV PER LA PREVENZIONE DEL CANCRO ANALE

Il CHMP dell’EMA ha dato parere positivo per l’utilizzo del vaccino quadrivalente anti HPV per la prevenzione delle lesioni anali precancerose e del cancro anale correlati ai ceppi oncogeni 16 e 18 di papilloma virus umano. Questa nuova indicazione è supportata dai risultati di uno studio che ha dimostrato l’elevata efficacia del vaccino quadrivalente contro le lesioni precancerose anali correlate ai ceppi 6,11,16 e 18 (AIN 2/3) riconosciuti come precursori dei tumori dell’ano. L’opinione positiva del CHMP è uno dei passaggi conclusivi prima della variazione all’AIC autorizzata dalla Commissione Europea. Il vaccino quadrivalente anti-HPV è attualmente autorizzato dall’età di 9 anni per la prevenzione delle lesioni genitali precancerose (cervice, vulva e vagina) e del cancro della cervice uterina correlati ad alcuni ceppi oncogeni del HPV e dei condilomi genitali (condilomi acuminati) correlati ad alcuni ceppi specifici del virus.
TORNA INDIETRO