venerdì, 24 settembre 2021
Medinews
3 Novembre 2009

OCTREOTIDE, NON CONFERMATA L’EFFICACIA NEL CARCINOMA EPATICO

Una meta-analisi di studi clinici randomizzati controllati sull’efficacia del farmaco nel tumore in stadio avanzato non ha potuto dimostrare la superiorità del trattamento

È stata condotta un’analisi nel Cochrane Center Register of Controlled Trials considerando vari database: Cochrane Library, PubMed, EMBASE, letteratura biomedica cinese, riviste cinesi e riviste scientifiche cinesi, fino a giugno 2008 in ogni lingua. Dopo aver selezionato tutti gli studi clinici controllati randomizzati su octreotide nel carcinoma epatico avanzato, questi sono stati valutati da due ricercatori. Ogni discordanza è stata risolta con la discussione e le analisi sono state eseguite con l’uso di Review Manager 4.2. Sono stati considerati 6 studi randomizzati controllati per un totale di 352 partecipanti. Il tempo di sopravvivenza mediano è stato valutato in 4 studi controllati randomizzati. I risultati tra il gruppo in trattamento con octreotide e il gruppo di controllo (placebo o migliore trattamento supportivo) sono i seguenti: 13.0 vs 4.0 mesi, 1.93 vs 1.97 mesi, 4.7 vs 5.3 mesi e 7.0 vs 2.5 mesi. Tre studi randomizzati controllati hanno fornito i dati sui tassi di sopravvivenza a 6 mesi e a 12 mesi e i risultati della meta-analisi per questi due esiti (RR 1.35, IC 95%: 0.92-1.97 e RR 1.35, IC 95%: 0.66-11.16, rispettivamente) non sono risultati statisticamente significativi secondo il modello ad effetti casuali. Quando invece gli autori dello studio pubblicato nel Journal of Cancer Research and Clinical Oncology (leggi abstract originale) hanno analizzato i tassi di sopravvivenza a 6 mesi con modello ad effetto fisso (RR 1.30, IC 95%: 1.02-1.66), l’analisi ha raggiunto significatività statistica. Anche per il numero limitato degli studi presi in considerazione, gli autori non hanno potuto dimostrare, in base alle evidenze disponibili, la superiorità della somministrazione di octreotide nei pazienti con carcinoma epatico in stadio avanzato.


Liver Cancer Newsgroup – Numero 11 – Novembre 2009
TORNA INDIETRO