giovedì, 30 giugno 2022
Medinews
12 Settembre 2011

OBESITÀ INFANTILE, ITALIA AL PRIMO POSTO IN EUROPA

Secondo l’ultimo rapporto dell’Istituto Auxologico di Milano, l’Italia è al primo posto in Europa per obesità infantile. A 8 anni il 36% dei nostri connazionali è in sovrappeso od obeso. “La gravità di queste cifre non deve essere sottostimata. – ha affermato il presidente dell’Istituto milanese Giovanni Ancarani – Il 10% della popolazione adulta è obeso e il 35% in sovrappeso, il che significa che 20 milioni di persone hanno problemi di peso. Nel nostro Paese l’origine del problema è da rintracciare negli anni Cinquanta, quando abbiamo cominciato a modificare la nostra dieta e a ridurre l’attività fisica in seguito al miglioramento dei trasporti, del riscaldamento, di certe condizioni lavorative che richiedevano grandi sforzi fisici. Proprio il cambiamento delle abitudini alimentari e la mancanza di attività fisica hanno generato questo problema che minaccia seriamente la nostra salute”.
TORNA INDIETRO