giovedì, 2 febbraio 2023
Medinews
30 Agosto 2010

NOMI SIMILI MA FARMACI DIVERSI, NEGLI USA LA FDA CORRE AI RIPARI

Secondo il rapporto Us Pharmacopeia sono circa 1.500 i farmaci del prontuario americano che condividono nomi così simili da essere spesso fonte di confusione al momento della prescrizione o dell’acquisto. Si stima che negli Stati Uniti siano state 7.000 le morti nel 2008 legate al fenomeno, tanto che la Food and Drug Administration, l’ente regolatorio della sanità Usa, ha appena lanciato il progetto ”Safe Use Initiative” per cercare insieme alle case farmaceutiche di risolvere ambiguità e dubbi che possono trasformarsi in un consumo fatale per i pazienti.
TORNA INDIETRO