mercoledì, 1 febbraio 2023
Medinews
15 Dicembre 2009

NIENTE PREVENZIONE PER LA METÀ DEGLI ITALIANI A RISCHIO CARDIOVASCOLA

Solo il 40% di coloro che hanno un basso rischio cardiovascolare fa prevenzione mentre il 60% non segue un’alimentazione controllata, nel 70% dei casi non fa attività fisica. Solo il 10% effettua controlli regolari. Se si fa parte del 30-35% di italiani a medio rischio le cose non migliorano: solo il 34% e’ attento all’alimentazione e la percentuale di chi fa prevenzione non supera il 50%. E’ la fotografia sulla condizione di salute degli italiani scattata dalla relazione sullo stato sanitario del paese, presentata a Roma. Il dato più allarmante riguarda gli intervistati ad alto rischio, che hanno già subito un evento cardiovascolare: nel 50% dei casi non si sottopongono a controlli regolari, l’83% non fa attività fisica, il 70% non bada all’alimentazione.

Ansa
TORNA INDIETRO