domenica, 21 luglio 2024
Medinews
30 Luglio 2013

NASCE LA FONDAZIONE “INSIEME CONTRO IL CANCRO”: “+40% DIAGNOSI PRECOCI IN 10 ANNI”

E’ stata presentata mercoledì scorso a Roma, presso l’auditorium del Ministero della Salute, “Insieme contro il cancro” la prima Fondazione in Europa che unisce clinici e pazienti. Questo ente è presieduto dal past president AIOM Francesco Cognetti e vede per la prima volta in Europa pazienti e oncologi uniti nella lotta contro le neoplasie. “Insieme contro il cancro” è una Fondazione fortemente voluta dall’AIOM e all’interno del suo Consiglio d’amministrazione sono presenti il Presidente AIOM Stefano Cascinu, il Presidente della Fondazione AIOM Carmelo Iacono, il consigliere nazionale AIOM Saverio Cinieri oltre al Presidente e Segretario della FAVO Francesco De Lorenzo e Elisabetta Iannelli. Gli altri consiglieri sono i proff. Corrado Boni e Giancarlo Vecchio. Il Comitato d’onore di “Insieme Contro il Cancro” vanta la partecipazione di personaggi famosi del mondo dello spettacolo, politica, sport, imprenditoria e giornalismo come Francesco Totti, Antonello Venditti, Carlo Verdone, Margherita Buy, Gianni Letta, Giuseppe Tornatore, Virman Cusenza, Francesco Gaetano Caltagirone, Antonio Catricala’ e Valentina Vezzali. “La creazione di Insieme Contro il Cancro è stata possibile anche grazie all’appoggio delle Istituzioni e in particolar modo del Ministro Beatrice Lorenzin – ha sottolineato Cognetti -. Tramite la nostra attività ci poniamo l’obiettivo di aumentare del 40%, nei prossimi 10 anni, i tumori scoperti grazie alla diagnosi precoce”. “Abbiamo finalmente a disposizione armi efficaci, da utilizzare per tipologie di tumore contro cui, fino a qualche anno fa, eravamo impotenti – ha spiegato durante la conferenza stampa di presentazione il Presidente AIOM Stefano Cascinu -. Farmaci ormai fondamentali, ma anche molto costosi. Tramite la Fondazione continueremo a vigilare sulla loro appropriatezza d’utilizzo e accessibilità. Ben venga quindi la recente approvazione del Governo dell’emendamento sulla classificazione delle molecole antiblastiche”. Alla presentazione della Fondazione sono intervenuti anche due membri importanti del Comitato d’Onore l’attore e regista Carlo Verdone e l’ex Sottosegretario di Stato Gianni Letta. “Sono convinto che i cittadini non siano a conoscenza dei reali progressi compiuti nella lotta alla malattia, né del valore della prevenzione – ha sottolineato Verdone -. In fondo, basta davvero poco per ridurre il rischio di essere colpiti dai tumori. È sufficiente muoversi di più e stare attenti a cosa si mette in tavola, rinunciando a qualche vizietto francamente inutile, come le sigarette. “Insieme contro il cancro” verrà sicuramente salutata dall’opinione pubblica come una struttura vicina ai cittadini, un passo avanti sulla strada che condurrà un giorno alla vittoria contro le neoplasie”. “Bisogna preparare una grande campagna di prevenzione – ha affermato Gianni Letta – la miscela di medici e pazienti rappresentata dalla Fondazione produrrà effetti migliori di quelli ottenuti dalle singole associazioni. Questa malattia fino a qualche tempo fa era incurabile, ora invece si può curare, può essere sconfitta e può addirittura essere prevenuta”.
TORNA INDIETRO