venerdì, 30 luglio 2021
Medinews
26 Aprile 2011

MORGAN DE SANCTIS: “RAGAZZI CONTRO IL CANCRO NON FARE AUTOGOL”

Il portiere del Napoli Morgan De Sanctis, è stato il protagonista della tappa partenopea del progetto educazionale Non Fare Autogol. All’Istituto “Marie Curie” del capoluogo campano il calciatore, insieme agli oncologi dell’Aiom, ha messo in guardia i giovani dai pericoli derivati dall’inattività fisica. “La prevenzione oncologica comincia da giovani – ha spiegato il presidente Aiom Carmelo Iacono, -: fumo, alcol, sedentarietà, alimentazione scorretta, sesso non protetto, doping, abbronzatura selvaggia e lampade solari sono abitudini molto pericolose, soprattutto se iniziate da adolescenti. Con il nostro progetto, grazie all’aiuto dei calciatori, vogliamo spiegare ai ragazzi quali siano i rischi e convincerli che per vincere la partita contro il cancro è indispensabile giocare d’attacco”. Al fianco di AIOM, con i campioni, si sono schierati anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il CONI, la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI). Il progetto è reso possibile da Boehringer-Ingelheim.
TORNA INDIETRO